in Benessere Psicofisico

Yoga: attenzione ai pericoli di infortunio

yogaLo yoga sta vivendo un momento di fulgore negli Stati Uniti ed anche nel resto del mondo ma dal New York Times giunge un monito a non considerarlo un toccasana esente da pericoli di infortunio dovuti a pratiche superficiali. Molte persone affrontano lo yoga dopo aver letto qualche libro, affascinanti dai poteri rilassanti della disciplina. In realtà l’esercizio nasconde rischi soprattutto per chi ha pregressi problemi fisici o di postura: per alcuni individui sarebbe meglio una ginnastica riabilitativa, con istruttori specializzati o chinesiologi, invece di affidarsi a supposti guru della meditazione. Lo yoga infatti presuppone posizioni che sono adottabili da chi ha un buono stato fisico, altrimenti può provocare spiacevoli traumi, specialmente alle vertebre e alle articolazioni.
Anche lo sfondo culturale non è affatto trascurabile: lo yoga è una disciplina orientale, nata in India, dove la postura delle gambe incrociate è molto comune lungo il corso della giornata. Nel mondo occidentale, invece, le gambe restano distese in verticale, e la posizione del loto e similari diventano una forzatura.
Non si intende svalutare l’efficacia dello yoga in termini di benessere psicofisico ma soltanto sottolineare il rischio che si corre nell’affrontarla senza adeguata preparazione fisica o affidandosi ciecamente a supposti maestri.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *