in Benessere Psicofisico

White in the city: quando andare in bianco porta bene

bianco white in the cityNel weekend ero a passeggio a Milano in occasione della Milano Design Week e mi sono imbattuta nella mostra White in the city, evento ideato da Claudio Balestri, presidente di Oikos, main sponsor, e da Giulio Cappellini, direttore artistico della manifestazione. L’itinerario aveva come leit-motiv il colore bianco in tutte le sue sfaccettature. Installazioni e arredi di ogni tipo, che avevano come minimo comun denominatore il bianco, reinterpretato da un gruppo di giovani designer. Questo colpo d’occhio mi ha colpito molto, perché mi ha fatto tornare alla mente la neve della montagna che frequentavo da piccola e che amavo tanto.

E’ stato come le madelaine di Marcel Proust, che facevano riaffiorare nell’autore dei ricordi del passato.
Nel romanzo Alla ricerca del tempo perduto, il protagonista rimembra la sua infanzia dopo aver assaggiato un biscotto inzuppato nel tè. Succede spesso anche con profumi e colori.
Nel mio caso è proprio il colore bianco ad avermi portato indietro nel tempo al periodo in cui andavo in montagna con i miei nonni. Un dolce ricordo, accecata dalla luce bianca, talmente forte da dar quasi fastidio Quando sei circondato/a dal bianco sembra di essere in un film in bianco e nero e ti pervade una sensazione di purezza e spiritualità. E’ un colore mistico, paradisiaco ed eterno, che richiama alla riflessione e al silenzio, concetti legati anche al nostro benessere. Inoltre era legato all’età più tenera che c’è, in cui si è candidi e ingenui, non contaminati dal mondo esterno.

Esistono delle ricerche che dimostrano il potere dei colori, la cromatologia si occupa del loro significato psicologico e la cromoterapia sfrutta questo concetto. Il bianco, il giallo, il verde, il blu, il rosso e il nero possono condizionare la nostra percezione. Il bianco esprime innocenza, purezza, pulizia, per questo rappresenta anche ciò che è eco-sostenibile e semplice, come la qualità della vita che molti di noi desiderano.
L’iniziativa “White in the city” ha avuto in merito di rievocare in me tutto questo. E’ stato come un viaggio da ferma, esperienza molto affascinante.
Ed ora vi lascio al video con il lato divertente dell’evento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *