in Salute

Verruche plantari: sintomi e rimedi

Verruca plantareLe verruche plantari sono quelle che coinvolgono la parte inferiore dei piedi e sono molto comuni. Sono causate da un Papilloma Virus (HPV) che accelera lo sviluppo di alcune cellule epiteliali che vanno a formare la verruca. Il fenomeno delle verruche plantari colpisce soprattutto i bambini in età preadoloescenziale, tipiche quelle che si contraggono in piscina, ma possono essere contratte a qualunque età.

Il virus che provoca la verruca può agire attraverso un taglio o una graffiatura nella pelle: è quindi altamente sconsigliabile tentare di incidere o graffiare una verruca perché il virus può risedere sotto le unghie e può spargersi ad altre parti del corpo. Le verruche dei piedi, nelle loro forme più acute, non vanno quindi sottovalutate e dovrebbero essere trattate immediatamente da uno specialista.
I sintomi delle verruche si manifestano all’inizio in piccoli cerchi sulla pianta del piede. Possono essere riconosciute dai puntini neri o marroni molto piccoli, affioranti appena sopra la superficie della pelle. Le verruche possono essere solitarie o a gruppi possono coprire tutta la pianta del piede. Possono diventare abbastanza dolorose, anche a causa della pressione generata dall’atto del camminare: conoscere un rimedio efficace è quindi importante. Nei casi più gravi i dermatologi intervengono tramite crioterapia, che congela la zona interessata con l’azoto liquido o con degli appositi acidi: proprio circa i trattamenti dermatologici, ecco un approfondimento sulle verruche. Oltre alle cure specialistiche, esistono però alcune creme apposite che spesso risolvono il problema delle verruche plantari contratte in forma più lieve: questi unguenti, solitamente sono a base di oli naturali ed hanno una buon riscontro di guarigione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *