in Salute

Le variazioni del peso del bambino

peso neonatoLa variazione nel peso del nostro bambino è uno dei fattori che meglio ci fa comprendere se la sua crescita sta avvenendo in maniera sana e controllata.
Sin dalla nascita è possibile evidenziare un range in cui posizionare il peso iniziale dei neonati: esso oscillerà infatti tra i 2.5 ed i 4 kg: inoltre, se il vostro pargolo è un maschietto, egli tenderà statisticamente a pesare 100 o 200 grammi in più di una bambina.
Subito dopo la nascita è normale una perdita del peso corporeo fino al 10%: tale accadimento è chiamato “calo fisiologico” e non deve portare ad inutili preoccupazioni da parte dei neogenitori, trattandosi di un evento del tutto naturale e prevedibile.
Dopo questo primo calo, il peso del bambino ricomincerà a salire costantemente di circa 175-210 grammi a settimana: questo succederà dalla fine della seconda settimana fino alla fine del terzo mese; per i tre mesi successivi, fino al compimento del sesto mese di età quindi, il peso aumenterà settimanalmente di 130-150 grammi: qui entrerà in gioco anche un altro fattore, ovvero la data scelta per l’inizio dello svezzamento e il modo in cui il nostro piccolo affronterà quest’evento.
Giunti al sesto mese di età, ad incidere sull’aumento del peso del nostro bambino interverranno altri fattori, che si affiancheranno all’alimentazione e condizioneranno la crescita del piccolo: ad esempio, importantissima sarà la sua voglia di muoversi che potrebbe far aumentare più lentamente la massa corporea.
Quando festeggeremo il primo compleanno del nostro bambino però, noteremo come il suo peso sarà circa tre volte quello che aveva alla nascita.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *