in Dieta e Alimentazione

Sovrappeso e Obesità infantile, iniziative nelle scuole

Obesità infantileUn anno fa, nella periferia di Napoli, un ragazzino veniva aggredito con un compressore da un gruppo di 24enni perché giudicato “grasso”, riportando lesioni fisiche e psicologiche permanenti. E, sempre più spesso, come denuncia il Garante per l’infanzia, Vincenzo Spadafora, il grave sovrappeso può portare a fenomeni di isolamento sociale quali pregiudizi, bullismo, umiliazioni e discriminazioni, che si aggiungono ai già evidenti problemi di salute. È dunque necessario e urgente invertire la tendenza che vede il sovrappeso e l’obesità infantile in costante aumento in Italia, subito dopo gli Stati Uniti, soprattutto nelle Regioni del sud e del centro. Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, infatti, sono 23,1% i bambini italiani in sovrappeso (1 su 4), mentre il 9,8% (1 su 10) è obeso. Se è vero che il comportamento alimentare si delinea nell’infanzia, è necessario agire ed educare sin dai primi anni ad una corretta alimentazione grazie al ruolo strategico dei pediatri, delle famiglie e delle strutture scolastiche dove il bambino trascorre gran parte della giornata.
Il progetto SALTAinBOCCA, giunto alla 3a edizione, è un’iniziativa totalmente gratuita rivolta alle scuole primarie d’Italia, nata in collaborazione con la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e ideata da CSE Italia Srl, il cui obiettivo è fornire ai bambini ed ai genitori le informazioni necessarie per una corretta e responsabile alimentazione, che eviti lo spreco alimentare a favore invece di un riciclo del cibo e di una sana attività fisica.
Con il percorso didattico-formativo gratuito SALTAinBOCCA, anche per l’anno scolastico 2015-2016, i bambini delle scuole primarie italiane potranno imparare le corrette abitudini alimentari per combattere e prevenire i rischi legati all’obesità infantile, attraverso dieci apposite schede sui benefici dei diversi alimenti e gli stili alimentari da adottare, e un grande gioco da tavolo propedeutico per apprendere le fondamentali nozioni della corretta alimentazione. Perché mangiare a tavola non è solo nutrirsi, ma costituisce un importante momento di socializzazione, di convivenza civile e di scambio anche affettivo.
La terza edizione del progetto SALTAinBOCCA (www.saltainbocca.it), realizzata in collaborazione con la FIMP e con il sostegno non condizionante dell’Istituto Erboristico L’Angelica e di S. Martino, parte sulla scia del successo delle prime due, alle quali hanno partecipato complessivamente 5mila classi, 10mila insegnanti, 110mila tra bambini e genitori, e 4.500 studi pediatrici.
L’iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Salute, della Presidenza della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica italiana, della Regione Lombardia e del Progetto Scuola di Expo Milano 2015, verrà presentata oggi 20 ottobre 2015, alle ore 11.30, presso la Sala Stampa della Camera dei deputati (ingresso in Via della Missione 4).

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *