in Sessualità

Sanguinamento dopo il rapporto sessuale: possibili cause

perdite sangueDopo il rapporto sessuale possono verificarsi nelle donne piccole emorragie, chiamate anche sanguinamento post coitale. A volte può trattarsi di piccole aree di disepitelizzazione, che non portano con sé alcun pericolo. Altre volte, invece, il sanguinamento può essere l’espressione di qualcosa di più grave: ecco quattro possibili cause, le prime due più gravi, le ultime molto meno pericolose.

1) precancro (displasia) o cancro della cervice uterina: sono spesso l’effetto indiretto del sanguinamento durante il rapporti. E’ consigliabile un Pap Test , soprattutto per le donne che hanno superato i trenta anni. In alcuni casi , il medico potrebbe anche voler prendere un raschiare dall’interno della cervice per escludere eventuali anomalie che sono fuori dalla portata del Pap test .

2) Le donne oltre i 35 anni dovrebbero fare analisi preventive del cancro dell’utero. Per la maggior parte donne, questo consiste in una biopsia endometriale. Questo tipo di biopsia è di uso abbastanza diffuso e prevede il prelievo di un campione di cellule dal rivestimento dell’utero. L’obesità può essere un fattore di rischio per il cancro dell’utero, per cui alcuni specialisti potrebbero raccomandare una biopsia dell’endometrio per le donne che non hanno ancora superato i trentacinque anni se sono in sovrappeso.

3) la clamidia e la gonorrea, due malattie a trasmissione sessuale che causano l’infezione della cervice uterina , possono essere un’altra causa del sanguinamento dopo il rapporto sessuale. E’ buona prassi eseguire un test per queste infezioni . Questo può essere fatto con un tampone o anche con un esame delle urine.

4) Infine, una causa comune e innocua di sanguinamento dopo il sesso è una condizione chiamata scientificamente ectopia del collo dell’utero e più popolare come “piaghetta”. L’ectopia si genera quando le cellule normalmente presenti all’interno della cervice crescono sulla parte esterna della cervice. Quando queste cellule sono al di fuori, possono diventare irritato e infiammato dal più elevato contenuto di acido delle secrezioni vaginali e può sanguinare quando è toccato, come ad esempio durante il rapporto o con un Pap test. Per soggetti sensibili, l’ectopia del collo dell’utero può essere favorita dall’uso della pillola anticoncezionale che può aumentare il livello di estrogeni. In tal caso è bene usare un dispositivo intrauterino invece della pillola.

2 Comments

  1. GIOVANNA FALATO 16 novembre 2012
  2. Stefano 16 novembre 2012

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *