in Psicologia

Le riunioni in ufficio addormentano il cervello

riunione ufficioAddio brainstorming? Non proprio, ma di certo i risultati di una ricerca di psicologia sociale condotta dal Virginia Tech Carilion Research Institute lasciano più di un dubbio sulle ripetute riunioni che si svolgono negli uffici.
Pare che il quoziente intellettivo sia in picchiata durante i meeting di lavoro o i party in ufficio. Il cervello in tali occasioni tenderebbe a cadere in una sorta di letargo. La risonanza magnetica funzionale ha infatti registrato un rallentamento della capacità cognitive, soprattutto da parte delle componenti femminili dei gruppi analizzati.
L’esperimento, condotto su laureati, è inserito nel contesto dell’analisi del comportamento sociale nei piccoli gruppi. Le capacità cognitive delle persone più sensibili, anche quelle particolarmente abili nel problem solving, sarebbero condizionate dalla percezione del proprio status sociale all’interno del gruppo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *