in Dieta e Alimentazione

Ricetta anti influenza: risotto ai frutti di mare

risotto frutti mareL’inverno è sempre più vicino, i primi raffreddori si sono scatenati, ci manca solo influenza! Oltre a vaccini, lana, sciarpe e cappelli, anche l’alimentazione gioca un ruolo importante nel prevenire l’influenza. In che maniera?
Ci sono alcuni alimenti che svolgono un’azione protettiva per il nostro organismo.
Prima di descriverli, vi consiglio questa ricetta, sempre ipocalorica, ma gustosa e antinfluenzale.

Risotto ai frutti di mare
Ingredienti (per 4 persone)
– 210g di riso
– 2 spicchi d’aglio
– 1 cipollotto
– peperoncino,pepe, prezzemolo (quanto basta)
– 600g di pesce (calamari, gamberi, cozze, vongole) già pulito
– 20g di olio extravergine d’oliva
– 1 bicchiere di vino bianco
Preparazione:
In una padella bassa, fate soffriggere l’olio con il cipollotto precedentemente tritato e i due spicchi d’aglio.
Aggiungere il riso e cuocerlo aggiungendo poco per volta l’acqua del brodo in cui avete cotto precedentemente il pesce.
Aggiungere un bicchiere di vino bianco per dare più sapore, unire il pesce e continuare con la cottura.
Infine aggiungere il peperoncino, pepe e prezzemolo nelle quantità desiderate. Vi ricordiamo che la cottura del riso è di circa 20 minuti.

Ebbene sì, questa appena descritta, è un pasto ipocalorico, ideale per chi segue un regime ipocalorico per stare o ritrovare la forma fisica. E’ un piatto unico, equilibrato dal punto di vista nutritivo, ricco anche di vitamine e antiossidanti per prevenire i malanni di stagione.
Infatti il peperoncino, pepe, prezzemolo e cereali contengono una buona quantità di vitamina C, vitamina idrosolubile antiinfiammatoria che rafforza il sistema immunitario.
I molluschi e il pesce in generale, sono ricchi di selenio, un minerale che stimola la produzione nell’organismo di citochine, cellule immunitarie, che aiutano a eliminare i virus.
L’olio extravergine d’oliva, non può mancare, naturalmente limitando la quantità perché è grasso, ma è fonte di vitamina E, altro antiossidante che previene i radicali liberi nel corpo.
Per essere al top, bisognerebbe finire il pasto con una bella spremuta d’arancia per introdurre altra vitamina C. Vedrete che l’influenza scapperà via da voi con un guizzo da pesciolino impaurito!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *