in Sessualità

Rapporti sessuali durante la gravidanza

sesso e gravidanzaDurante la gravidanza il rapporto sessuale assume un fascino particolare: ad esempio, grazie alle modifiche ormonali, i genitali esterni femminili risultano più vascolarizzati aumentando il piacere provato da entrambi i partner. Uno dei maggiori miti da sfatare riguardati il sesso in gravidanza riguarda la sua ipotizzata pericolosità: non solo questo non è pericoloso, ma è addirittura consigliabile in quanto permette alla donna di vivere con serenità la gravidanza, rafforzando ulteriormente il legame di coppia in un periodo così importante e speciale.
Ovviamente questo discorso è relativo: il sesso durante la gravidanza è auspicabile soltanto se i componenti della coppia sono sani. Infatti i rapporti sessuali durante la gravidanza possono essere sconsigliati in caso di possibilità di aborto spontaneo o parto prematuro, in presenza di emorragie vaginali o dopo la rottura delle acque; inoltre il sesso va evitato in caso di placenta previa o se questa è parzialmente distaccato dall’utero per evitare emorragie dovute alla penetrazione; infine questi vanno evitati nell’ultimo trimestre di una gravidanza gemellare e in caso di infezioni da parte dei partner.
Molto spesso però le donne si privano del piacere del sesso durante la gravidanza a causa di alcune false credenze, divenute opinione comune sebbene non supportate da alcuna evidenza scientifica, fonti di ansie e paure spesso totalmente ingiustificate: a titolo di esempio si può pensare al timore che l’amplesso possa urtare il bambino, che l’orgasmo possa stimolare un aborto o un parto prematuro o, addirittura, la paura che il feto possa “capire” quanto sta avvenendo; tutte possono avere l’effetto di bloccare la sessualità della coppia durante il periodo di gravidanza.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *