in Salute

Puliamo il mondo: un richiamo alle nostre responsabilità ambientali

Puliamo il MondoSi avvicina l’appuntamento annuale “Puliamo il mondo”, previsto per il 25, 26 e 27 settembre, edizione italiana di Clean Up the world, il più grande evento di volontariato ambientale nel mondo.
Dal 1993 questa iniziativa viene portata avanti in Italia da Legambiente che, grazie ai volontari, alle associazioni locali e a tutti i cittadini di buona volontà, si impegna a diffondere una coscienza ambientalista. Lo fa concretamente facendo pulizia laddove ce ne sia bisogno, sensibilizzando sul rispetto della Natura e sulla solidarietà. Si tratta di un tema che tocca da vicino tutti, che nel quotidiano dovremmo fare più attenzione ed avere più rispetto per l’ambiente con piccoli gesti: ne va della nostra salute e del nostro futuro.
Non si può delegare alle associazioni di volontariato tutta la responsabilità sull’ambiente. Il futuro del pianeta passa per le scelte di ogni giorno, che siano consapevoli e sostenibili nelle mura domestiche, come negli uffici e nelle fabbriche.
Anche il settore industriale è infatti coinvolto in questo processo, non può pensare di continuare a produrre ignorando le conseguenze che si traducono in sprechi, inquinamento e rifiuti di vario genere.
Qualcosa sembra muoversi, gli imprenditori più illuminati stanno già da tempo lavorando per trovare metodi di produzione nei quali si riducono le emissioni e si sfruttino le tecnologie più moderne per impattare il meno possibile sull’ambiente. E’ una sfida dura ma affascinante e soddisfacente per chi vuole essere competitivo rispettando l’ambiente.
Il settore del packaging, dell’imballaggio e del converting muove ogni giorno quantità ingenti di carta, accoppiati, film plastici, alluminio nel procedimento che utilizza per realizzare il prodotto finale. Alcune aziende di stampo meccanico come Temac, leader italiana nella realizzazione di taglierine ribobinatrici e Bollhoff, gruppo tedesco produttore di inserti filettati, hanno dimostrato sensibilità in questo senso, investendo sulla ricerca e sullo sviluppo.
Ricercatori e ingegneri stanno sperimentando materiali innovativi per la produzione su larga scala,
contribuendo alla produzione di macchinari a basso impatto energetico.
Eco-compatibile è una parola che deve entrare nel vocabolario di tutti, perché insieme, ognuno nel suo campo, possiamo costruire un mondo migliore.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *