in Sessualità

Preservativo femminile FC2: cresce l’uso tra le donne

preservativo femminile fc2Nonostante se ne parli sempre di meno, l’Aids resta una delle malattie a più alto rischio di contagio. L’uso del profilattico è sempre consigliato, ma ancora pochi conoscono l’esistenza del preservativo femminile. Non è facile trovarne in circolazione e non costano nemmeno poco, però piano piano, almeno negli Stati Uniti, la cultura del profilattico rosa si sta facendo strada.
Un interessante articolo della CNN spiega come negli Usa i preservativi femminili siano stati approvati dal 1993 ma non abbiano mai avuto successo. Nel 2009 c’è stato un nuovo impulso: grazie a campagne contro l’Aids in vari stati e ad un nuovo modello, i risultati cominciano a vedersi. Certo, il preservativo per donne ha i suoi lati negativi: il primo e più palese è che il pene è esterno ed è molto più facile “vestirlo” con un profilattico.
Il nuovo modello di preservativo femminile, denominato FC2, è più economico ed è senza lattice. E’ una specie di fodero lungo, con due anelli morbidi sulle estremità: un anello va spinto verso il fondo della vagina, come fosse un tampone, l’altro resta fuori. Pare che metterlo in funzione davanti al partner sia abbastanza imbarazzante, ma gli specialisti assicurano che si tratta solo di questione d’abitudine. Alcune donne sostengono che dia una sensazione di naturalezza in più rispetto al profilattico maschile. Se qualche donna lo avesse provato, può lasciare traccia della sua testimonianza nei commenti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *