in Sessualità

La pillola del giorno dopo: come funziona

pillola del giorno dopoL’utilizzo della pillola del giorno dopo, il più importante e conosciuto tra i mezzi di contraccezione d’emergenza, riduce la possibilità di una gravidanza indesiderata successiva ad un rapporto sessuale completo non protetto.
Prima di tutto, va sottolineato come essa non deve essere vista come un sostituto delle normali pratiche contraccettive: la pillola del giorno dopo ha soltanto lo scopo di aiutare la contraccezione classica soltanto in caso di rapporti sessuali non protetti.
Come funziona? La pillola del giorno dopo basa la sua funzionalità nell’assunzione di due compresse di progestinico, prese a distanza di 12 ore l’una dall’altra ed entro le 72 ore dal rapporto considerato rischioso: ovviamente, qualsiasi rapporto non protetto rientra in questa categoria in quanto è impossibile ritenerlo esente dal rischio di una gravidanza indesiderata. Il progestinico ha l’effetto di bloccare o ritardare l’ovulazione, evitando quindi la fecondazione; inoltre, alcuni studi hanno evidenziato come tale sostanza possa anche inibire il trasporto degli spermatozoi, impedendo di fatto la fecondazione.
Ci sono effetti collaterali nell’utilizzo della pillola del giorno dopo? Essa è solitamente ben tollerata dall’organismo, in quanto utilizza una quantità limitata di ormoni e viene utilizzata soltanto saltuariamente: tra gli effetti collaterali modesti in cui possono incorrere le donne che si affidino a questo metodo contraccettivo possiamo trovare perdite ematiche, nausea, cefalea e vomito.
La pillola del giorno dopo può venire utilizzata tranquillamente sotto prescrizione medica; le donne che hanno elevati fattori di rischio nell’incorrere in gravidanze extrauterine dovrebbero però evitarne l’utilizzo.
Qual è la tempistica di utilizzo? E’ semplice rispondere a questa domanda: prima la pillola viene assunta, maggiori saranno le possibilità di evitare di rimanere incinta.
A proposito di come funziona la pillola, ecco un video esplicativo della Professoressa Alessandra Graziottin.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *