in Salute

La pillola contraccettiva aiuta la memoria

pillola memoriaLe donne che fanno uso della pillola anticoncezionale sono sempre più numerose. Essa è considerata il contraccettivo più efficace e più sicuro in assoluto, sfiora infatti il 100% di sicurezza.
La pillola però dà anche una serie di vantaggi extracontraccettivi che agiscono positivamente sulla salute della donna, tra i quali: normalizzazione del ciclo mestruale, riduzione dei dolori mestruali, protezione dalla formazione di cisti ovariche e mammarie, positive azioni sull’epidermide nei confronti di acne e irsutismo e regolarizzazione degli sbalzi d’umore.
Grazie alle sue proprietà positive la pillola è adatta a differenti target di donne: è perfetta, per esempio, per le giovani donne come contraccezione sicura per imparare l’alfabeto dell’amore senza rischi, come miglioramento estetico, come riduzione di dolori mestruali e come regolarizzazione del flusso.
Da recenti studi condotti dai ricercatori dell’Università della California è emerso che esiste una relazione tra pillola contraccettiva e memoria. Assumere la pillola inoltre amplifica la visione delle singole cose e sembra che aumenti la dimensione del cervello del 3%, influendo positivamente anche sulla sessualità.
Le donne che ne fanno uso tendono a tralasciare i dettagli, ad elaborare i ricordi in modo più “logico” e a ricordare in modo più approfondito la sostanza emotiva delle cose avvicinandosi al modo di ricordare tipico degli uomini.
Nella coppia le donne tendono a porsi nelle condizioni di poter assicurare una relazione amorevole e duratura, gli uomini sono invece più orientati a capire come riuscire nel rapporto. Sono inoltre più proiettate all’intimità, all’interiorità, all’intuizione e all’espressione di sé. Gli uomini invece hanno sviluppato di più altre capacità ed abilità, come la logica e l’orientamento. E’ importante però che entrambi i partner siano favorevoli all’uso di strumenti di prevenzione per poterli utilizzare al meglio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *