in Salute

Piccoli atleti: i consigli del pediatra

piccoli atletiLe statistiche ufficiali dell’Istat, che provengono da indagini campionarie multiscopo sulle famiglie, confermano che sempre più giovani e giovanissimi, si avvicinano al mondo dello sport: più di un bambino su due ( il 57%), tra i 6 e i 10 anni, pratica sport regolarmente. In occasione dell’avvio della sperimentazione, nel Lazio, della “Sport Medical card”, un vero e proprio passaporto biologico che intende accompagnare i piccoli atleti sin dall’inizio della loro attività sportiva, per l’intero arco della vita, il pediatra e neonatologo Professor Giuseppe Melpignano, ha formulato una serie di preziosi consigli indirizzati ai genitori dei piccoli che decidono, per la prima volta, di avvicinarsi al mondo dello sport

– Prima di intraprendere una qualsiasi attività fisica, è bene sottoporre anche i più piccoli ad un controllo medico accurato
– E’ fondamentale svolgere un’anamnesi familiare e personale accurata, allo scopo di individuare elementi utili ( tra cui cardiopatie congenite, ipertensione, infarti in giovane età) alla diagnosi precoce e prevedere, fin da subito, una strategia di prevenzione
– Occorre prestare attenzione alla comparsa di un insolito affaticamento, di episodi frequenti di cefalee, di disturbi della vista e crisi lipotimiche. Si tratta di disturbi la cui natura andrà valutata attentamente ai fini di un rapido approfondimento diagnostico
– Non sottoporre i piccoli sportivi a stress fisici importanti per evitare traumi di vario tipo
– Curare l’alimentazione del bambino per prevenire il rischio di eccesso di peso e quindi di obesità. Spazio ai cibi freschi, frutta e verdura, legumi, pesce, carni bianche e cereali. Attenzione all’abuso di zuccheri e di grassi
– Rinunciare a piccole comodità quotidiane, come l’uso dell’ascensore
– Tv e video giochi con moderazione
– E’ opportuno che il bambino riposi un certo numero di ore e che venga abituato ad andare a letto con regolarità. Una volta si diceva ” dopo il carosello”

La “Sport Medical card” è un progetto ideato e realizzato dalla Fondazione “Lo sport per la Vita Onlus”, in collaborazione con ENDAS Lazio ( Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale) e con il supporto istituzionale della FIGC Lega Nazionale Dilettanti – Comitato Regionale Lazio – che, in un rapporto di mutua collaborazione, ha sostenuto da subito la Fondazione nella stesura del Progetto e apportato un vitale contributo per la realizzazione dell’innovativo progetto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *