in Dieta e Alimentazione

Perchè si diventa grassi: nuovo libro di Gary Taubes su dieta e alimentazione

perchè si diventa grassiPochi giorni fa è uscito per Sonzogno “Perchè si diventa grassi”, un testo che ribalta le comuni credenze sull’alimentazione, scritto dal più celebre esperto americano in materia, il giornalista scientifico Gary Taubes, corrispondente per la rivista “Science”: i suoi articoli sono stati pubblicati su “The Atlantic”, “The New York Times”, “Esquire” e The Best of the Best American Science Writing nel 2010.

Si tratta di testo scritto con un linguaggio diretto e accessibile e con, in appendice, alcuni consigli pratici facili da seguire.
Perché alcuni sono magri e altri grassi? Che ruolo hanno genetica ed esercizio fisico sul nostro peso? Quali cibi mangiare e quali evitare? Perché le diete ipocaloriche sono inutili? La dieta sana è una sola, come mostra questa indagine accurata che ha rivoluzionato la scienza e la storia dell’alimentazione. Per decenni ci hanno insegnato che il peso forma si raggiunge mangiando poco e facendo molto esercizio fisico. Eppure, il numero degli obesi e dei diabetici non fa che aumentare. Il vero problema non è la quantità delle calorie che ingeriamo ma la loro qualità. Sono infatti alcuni tipi di carboidrati – non i grassi né il semplice eccesso di calorie – la causa principale dei disturbi legati all’obesità. Ribaltando le nostre credenze sull’alimentazione, l’americano Gary Taubes demolisce le diete ipocaloriche e presenta un programma nutrizionale che si basa sulle più recenti scoperte scientifiche.

“Questo libro è un gioiello raro per chi ama capire le cose. È stato definito dai più importanti autori del settore il miglior testo sull’alimentazione che sia mai stato scritto per il grande pubblico. Sono certo che chiunque lo leggerà non potrà che restarne affascinato, e trarne vantaggi pratici fondamentali. Nessuno, in precedenza, si era mai preso la briga di analizzare nel dettaglio con senso critico e notevoli capacità analitiche, oltre che adeguate competenze scientifiche, tutta la letteratura sull’argomento disponibile nell’arco degli ultimi due secoli, ricavandone una sintesi chiara e molto convincente, e dei suggerimenti pratici semplici da mettere in atto e di sicura efficacia. Da molti decenni il mantra continua ad essere: se vuoi dimagrire mangia di meno e muoviti di più. Chiunque abbia provato sa, sulla sua pelle, che non è vero, e che non si può resistere a lungo soffrendo la fame, la mancanza di energie e la frustrazione. I risultati, ammesso che ci siano, sono fugaci e a caro prezzo. C’è però un modo, che non comporta né fame né perdita di energie, che ci consente di dimagrire senza contare le calorie né doversi preoccupare di altro che di ridurre (in base alle individuali esigenze) i carboidrati che (senza ombra di dubbio) sono la causa dell’aumento di massa grassa. Bisogna saper scegliere quelli meno implicati nel favorire l’accumulo di grasso (e le patologie correlate). Anche l’esercizio fisico, per quanto utile per la salute, non è una condizione indispensabile per dimagrire.” scrive nella prefazione Paolo Perucci, medico nutrizionista che ha avuto il merito di portare per primo in Italia la dieta Zona.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *