in Bellezza

Pelle: sieri e creme antiage efficaci contro le rughe

Pelle sieri e cremeNoi donne siamo molto attente alla cura del viso e conosciamo molti sieri e creme antiage: vorremmo avere sempre un’aspetto giovane. Alle prime rughe molte di noi sono in preda a crisi di nervi e decidono di fare scelte drastiche, come quella di ricorrere al “ritocchino”.
Alt, niente panico, anche perché spesso assistiamo a vere e proprie trasformazioni: zigomi a forma di pomelli, fronti talmente lisce che appaiono di gomma e guance così innaturali da non riuscire a sorridere. Questi effetti non sono naturali e sinceramente mi rattristano molto.
Bisogna accettare con più consapevolezza il passaggio del tempo, ciò non vuol dire che non occorre curarsi, però il buon senso deve sempre essere il faro che ci conduce nelle scelte.
Si può evitare l’appuntamento col chirurgo con trattamenti meno invasivi, iniziando a prendersi cura della pelle prima che i segni del tempo ci prendano in contropiede o comunque ricorrere a prodotti che attenuano l’invecchiamento della pelle.
Non esistono pozioni miracolose, ciò che vediamo negli spot televisivi è pura finzione: la bellissima signora dalla pelle tonica e compatta mente quando dichiara di essere cinquantenne, in realtà ne ha 35 di anni!
Inoltre c’è da dire che ognuno porta con sé un patrimonio genetico e uno stile di vita che contribuiscono allo stato di salute della pelle. Quindi c’è da mettere in conto che chi desidera una pelle sana deve anche impegnarsi a mangiar meglio, evitare un’eccessiva esposizione ai raggi solari, non fumare e magari fare sport, perché con la sudorazione si espellono le tossine e la cute respira e si rigenera.

Le case cosmetiche e farmaceutiche si sbizzarriscono sia nelle formulazioni che nelle formule di vendita: l’espressione antiage appare ovunque e c’è chi, per distinguersi, ha fatto una campagna pro-age.
Non so se l’intento di trasmettere un messaggio d’autostima per la bellezza autentica fosse sincero o se si trattasse di una astuta mossa di marketing.
Voglio sperare che sia il primo.
Tornando alla pelle del viso, è bene che, a prescindere dall’età, la teniamo sempre ben idratata e che scegliamo la crema o il siero che si avvicina di più alle nostre esigenze.
Ovviamente non fanno miracoli, ma se applicati con costanza, questi prodotti restituiscono luminosità ed elasticità.
Occorre andare a stimolare l’attività cellulare, in quanto il collagene e l’elastina diminuiscono, provocando la perdita di tono e la comparsa di rughe intorno al naso, alla bocca, agli occhi e sulla fronte.

In commercio ce ne sono milioni. Bisogna conoscere a fondo la propria pelle e i suoi limiti in modo tale da orientarsi sulla più adatta. Se si ha una pelle secca è meglio preferire una crema antirughe che include l’idratante, se si ha la pelle grassa si rende invece necessaria una formulazione più leggera e oil free che va ad opacizzare la pelle. Ad una pelle matura serve ripristinare il tono uniforme e favorire il naturale processo di rigenerazione cellulare.
Io ho provato il concentrato rivitalizzante Clarins Double Serum Antietà Intensivo che aumenta la produzione di collagene, una proteina importantissima per il tessuto connettivo la cui produzione cala con l’andare del tempo, ma anche con l’aiuto di integratori alimentari a base di collagene e frutta e verdura può essere ristimolata.
Inoltre l’odore è buono, piacevole al tatto e la pelle la assorbe facilmente, quindi mi piace.
Sarà l’effetto placebo o sarà quel che sarà, ma mi ci trovo bene.
Preferisco usare questa soluzione che rivolgermi alla medicina estetica.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *