in Salute

Occhiali da sole sulle bancarelle: un rischio per i bambini

occhiali da soleArriva l’estate e con essa la moda degli occhiali da sole acquistati in bancarelle e grandi magazzini. Il basso costo e le montature, spesso simpatiche o trendy, attraggono grandi e piccini. La percentuale di coloro che acquistano gli occhiali da sole per l’estate nei mercatini o dai vendutori ambulanti è del 5%, un altro 5% compera nei supermercati e il 9% nei negozi sportivi. Insomma, i negozi di ottica sembrano un’optional. In realtà, soprattutto per i più piccoli, sarebbe importante acquistare lenti ed occhiali di qualità.
Pietro Ducoli, ricercatore IRCCS Fondazione Bietti Onlus, afferma che gli occhiali da sole in plastica che affollano le bancarelle da spiaggia hanno un duplice difetto: in primis le lenti possono provocare congiuntivite irritativa tra i bambini perché le lenti scure dilatano la pupilla proprio nella fase di formazione del cristallini, che prosegue fino a verso i dodici anni. In secondo luogo le montature di basso rango possono causare allergie al naso, alle guance, alle orecchie e anche alle mani. L’aumento in generale dei casi di cataratta e maculopatia, spinge ancora una volta a raccomandare l’uso di occhiali di qualità con marcatura CE, soprattutto per proteggersi dai raggi UV, una vera e propria minaccia per gli occhi durante le vacanze al mare e in montagna.
Il consiglio, dunque, è quello di non lasciarsi condizionare dall’estetica o dal capriccio di un bambino: la salute degli occhi va tutelata e la prevenzione gioca un ruolo fondamentale fin dall’infanzia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *