in Salute

Neuroblastoma dei ragazzi: scoperto un gene scatenante

neuroblastomaE’ stata presentata a Napoli una importante scoperta per la lotta al neuroblastoma, uno dei principali tumori che colpiscono i bambini in età prescolare. Un’equipe di scienziati internazionali ha individuato nel gene LM01 una delle cause scatenanti della malattia che ogni anno in Italia colpisce decine di bambini con meno di sedici anni di età. Nello studio sono stati presi in esame il dna di 2.251 pazienti con neuroblastoma e 6.097 persone sane, un totale di 550.000 varianti genetiche esaminate. Tra questi c’è anche la popolazione italiana con la casistica di pazienti presente nei laboratori del Ceinge di Napoli.
Il lavoro ha evidenziato l’associazione tra il neuroblastoma ed il gene LMO1, le cui alterazioni genetiche lo rendono uno degli oncogeni responsabili dell’insorgenza del neuroblastoma con una predilezione a sviluppare le forme più aggressive della malattia.
Conoscere il gene che, quando è alterato, scatena l’insorgenza del neuroblastoma è fondamentale. Ora la comunità scientifica ha un target su cui lavorare per sviluppare nuovi test molecolari e diagnosticare la predisposizione ad ammalarsi il tumore. Inoltre, nuovi studi e ricerche dovranno essere effettuati per sfruttare la scoperta e per sviluppare nuove terapie mirate a spegnere l’attività di questo gene, mediante l’uso di specifici inibitori farmacologici.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *