in Sport e Fitness

Le modalità di dimagrimento della pedana vibrante

pedana vibranteDa sempre il fitness è sinonimo di palestra, allenamento e sudore. Chiunque voglia allenarsi e fare un po’ di fitness è costretto a sudare e stancarsi se vuole realmente ottenere risultati. C’è però un attrezzatura per il fitness che va controcorrente, questa è la pedana vibrante. Un attrezzo “misterioso” che garantisce risultati senza troppi sforzi. Alla base di questo misterioso dimagrimento vi è il metabolismo basale.
Il metabolismo basale, è il così detto metabolismo a riposo, ovvero quello tipico del nostro organismo in una situazione di calma. Il nostro organismo infatti, solo per il fato di essere vivo, ha bisogno di energie, queste vengono ottenute tramite il metabolismo. Normalmente, durante un classico allenamento in palestra, andiamo ad aumentare il nostro fabbisogno energetico. I nostri muscoli lavorando, richiedono maggiori quantità di energia e questa viene fornita loro man mano che ne fanno richiesta.
Nel caso della pedana vibrante invece, la “modalità di dimagrimento” è differente e non viene associata all’esercizio ma alla sua fase successiva. Proprio così, con la pedana vibrante il dimagrimento maggiore non si ha durante l’esercizio, bensì una volta che lo stesso è terminato. Le vibrazioni dovute alla pedana infatti, facendo contrarre velocemente il muscolo, crea delle micro lacerazioni a livello muscolare, lacerazioni che il corpo va a riparare in brevissimo tempo impiegando energia. Questo comportamento quindi, provoca un aumento del fabbisogno energetico, ovvero un aumento del metabolismo basale.
Ecco quindi che senza sforzi, semplicemente salendo sulla pedana vibrante e svolgendo i nostri classici esercizi con nessuna fatica, andiamo a preparare il nostro fisico ad un aumento del metabolismo basale e quindi ad un futuro dimagrimento.
A questo punto si potrebbe pensare in maniera errata che la pedana sia uno strumento miracoloso, niente di più sbagliato, anzi. Questo attrezzo per il fitness è uno dei più delicati e necessita di controllo medico e di esperti del settore. Come noto, non tutti gli atleti possono eseguire allenamenti con questo attrezzo per palestra, in particolare va’ evitato in casi ad esempio di gravidanza.
Al contrario, la pedana si candida ad un posto di prima classe per tutti i soggetti con peso eccessivo tale da impedire allenamenti senza traumi su attrezzature da palestra come ad esempio i tapis roulat che provocherebbero problemi a giunture e legamenti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *