in Bellezza

Medicina estetica anche in tempi di crisi: gli italiani rinunciano alle vacanze, ma non al ritocchino

chirurgia esteticaE’ tempo di ferie ma molti scelgono di rinunciare alle vacanze per pagare le spese relative alla medicina estetica. L’Italia è al quarto posto nella classifica mondiale, dopo USA, Brasile e Giappone.
E’ un boom: la medicina estetica interessa sia donne che uomini, sia con interventi di chirurgia che con trattamenti mini invasivi. Questi ultimi, in aumento del 14% nel 2016.
Quali sono i desideri che fanno impazzire gli italiani in termini di medicina estetica? E quanto spendono in media? Secondo il Centro Ricerche Syneron Candela, azienda leader di dispositivi medici estetici, tra le preferenze degli italiani ai primi quattro posti ci sono la lotta a cellulite e al rilassamento cutaneo, l’eliminazione di rughe, la cancellazione di macchie solari e tatuaggi e l’epilazione definitiva.

Combattere la cellulite e il rilassamento cutaneo

Pancia gonfia e cellulite sono inestetismi tanto comuni quanto odiati dalle donne (e uomini) italiane. L’attività fisica e l’alimentazione sana sono fedeli alleati, ma in certi casi non bastano. Per ottenere risultati efficaci e duraturi è opportuno affidarsi alla medicina estetica che ha fatto progressi in innovazione tecnologica e sforzi per la riduzione dei costi, oggi sempre più sostenibili.
Il dispositivo più richiesto dai professionisti della bellezza è Velashape che grazie all’uso combinato di radiofrequenza e luce led, già dal primo mese, consente di ottenere risultati visibili per la lotta alla cellulite e il rimodellamento del corpo. Il costo va da circa 700 a 1000 euro per 4-5 sedute.
Il top per la riduzione delle circonferenze, in termini di innovazione e garanzia di risultati, è Ultrashape Power. Grazie alla tecnica della lipotrissia riesce a distruggere le cellule adipose garantendo risultati mai visti prima. I costi sono, però, più elevati e vanno da 400 a 600 euro a seduta. Con due-tre sedute, i risultati sono paragonabili ad un intervento chirurgico, promettono gli esperti.

Attenuare le rughe

Complice la voglia di selfie e le photo gallery sui profili social, le rughe sono il nemico più temuto per oltre 30 milioni di donne italiane che spendono tra 200 e 350 euro a seduta e fino a 1.000 euro l’anno per un ciclo di trattamenti per avere un viso luminoso, levigato e ringiovanito. Per rispondere a queste esigenze, è stato messo a punto eTwo che, grazie all’uso simultaneo della potenza della radiofrequenza bipolare (RF) e luce infrarossa stimola la produzione di collagene, la proteina responsabile del mantenimento di una pelle sana e giovane.
eTwo è indicato anche contro cicatrici da acne e smagliature, anche se per le situazioni gravi, il must è la tecnologia Sublative che rilascia energia di radiofrequenza frazionale e genera un profondo riscaldamento dermico nella regione della matrice di elettrodi, sollecitando così una rapida risposta riparativa.

Rimuovere le macchie sul viso e i tatuaggi

Il viso è al primo posto tra le preoccupazioni delle italiane, che non sopportano macchie dovute al sole o all’età. Per loro, l’ideale è il Laser PicoWay, un sistema laser a picosecondi ideato per il trattamento su tutti i tipi di pelle, di lesioni pigmentate, texture irregolare e segni dovuti all’età.
Per tornare ad avere un viso senza macchie i costi si aggirano sui 150 euro circa a seduta.
La grande innovatività di questo dispositivo è la capacità di rimuovere anche i tatuaggi, talmente diffusi che dal 2016 hanno fatto il loro ingresso nel paniere Istat. In Italia, si stima che circa 7 milioni di persone, il 12,8% della popolazione, si siano tatuate almeno una volta nella vita (fonte Istituto Superiore di Sanità). Ogni tatuaggio racconta un periodo della vita e se il ricordo sbiadisce, rimane la macchia. Ben il 17,2% ha dichiarato di voler rimuovere il proprio tatuaggio e di questi il 4,3% lo ha già fatto. Oggi per chi vuole cancellare i tatuaggi, anche quelli più difficili, è disponibile il laser a picosecondi a tre diverse lunghezze d’onda efficace nella rimozione dei colori complessi come verde e celeste. PicoWay non lascia nessuna cicatrice o segno visibile, richiede un numero ridotto di sedute: mediamente da 4 a 6 sedute e il costo di ogni seduta va dai 200 ai 600 euro, a seconda dell’estensione del tatuaggio.

Eliminare i peli definitivamente

Pelli levigate, lisce come pesca, anche sui pettorali maschili. I peli sono fuori moda e la depilazione del futuro è con il laser, indolore e definitiva. Oggi le nuove tecnologie con i laser ad Alessandrite garantiscono una riduzione della peluria in eccesso fino al 95%: indolore, efficace e sicuro per gli adulti, è sempre più utilizzato anche in età preadolescenziale.
Il budget? Dai 100/150 euro ai 500/700 euro a seduta, a seconda delle aree che si vanno a trattare.Dopo ogni singolo trattamento laser la peluria diminuisce del 15-20 per cento. Con queste metodiche vengono eliminati i peli di colore scuro e non troppo sottili, in quanto assorbono più energia termica. Non sono invece efficaci con i peli bianchi o biondi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *