logo

Dieci trucchi per mantenere l’erezione dopo i cinquant’anni

mantenere erezioneLa disfunzione erettile è comune tra gli uomini più anziani, come conseguenza dell’invecchiamento. Ci sono comunque dei piccoli trucchi per ritardarne, o almeno alleviarne, gli effetti anche quando si hanno superato i cinquant’anni e non ci si chiama Silvio Berlusconi.

1. Attenzione a cosa si mangia
Una dieta che fa male al cuore è dannosa anche per l’erezione. Mangiare frutta e vegetali ed evitare eccessi di cibi fritti: diciamo che una dieta mediterranea è perfetta per il mantenimento della buona circolazione del sangue e del suo flusso al pene.
2. Evitare il soprappeso
Troppo peso in età avanzata significa spesso diabete e conseguenti problemi di disfunzione erettile a causa dell’indebolimento dei nervi che coinvolgono il pene.
3. Respingere pressione alta e alto livello di colesterolo
Pressione alta e colesterolo danneggino le vene sanguigne, anche quelle che portano il sangue al pene.
4. Bere alcolici con moderazione
Se proprio non si può evitare di bere alcolici, bisogna almeno farlo evitando esagerazioni.
5. Mantenersi in esercizio fisico
Il legame tra disfunzione erettile e vita sedentaria è indubbio. Sport come la corsa ed il nuoto sono ottimi deterrenti, mentre è meglio moderare attività come il ciclismo, che stressano il perineo, ossia l’area tra lo scroto e l’ano. In caso di alta attività ciclistica, meglio scegliere una sella comoda e alzarsi ogni tanto sui pedali.
6. Tenere sotto controllo il livello di testosterone
Dopo i cinquant’anni il testosterone subisce un calo vistoso, ma già a quaranta dà qualche segno di cedimento: occorre tenerlo sotto controllo.
7. Evitare l’uso di steroidi anabolizzanti
Gli steroidi inibiscono la produzione di testosterone da parte dei testicoli, oltre ad un restringimento degli stessi
8. Smettere di fumare
I danni del fumo alla pressione sanguigna sono ormai noti. Se si desidera una buona erezione meglio dire addio alle sigarette.
9. Evitare posizioni sessuali troppo hard
Assicurarsi che la vagina resti lubrificata durante il rapporto. Evitare piegamenti del pene dolorosi o spinte troppo poderose: insomma, meglio lasciarsi influenzare dalle performance degli attori porno.
10. Allontanare lo stress
Rimanere rilassati favorisce sempre il rapporto sessuale, non solo dopo i cinquant’anni.



Una replica a “Dieci trucchi per mantenere l’erezione dopo i cinquant’anni”

  1. Pepo ha detto:

    Due puntualizzazioni:
    a) La disfunzione erettile, comune tra gli uomini più anziani, non è conseguenza dell’invecchiamento, quanto piuttosto di malattie, di terapie farmacologiche e chirurgiche che più alta incidenza hanno dopo i cinquant’anni. (Non entro nel merito di Berlusconi, che ci sarebbe da mettersi le mani ai capelli.)
    b)Non sono d’accordo sul fatto che il testosterone dopo i cinquant’anni subisce “un calo vistoso”. Pertanto mi appare inappropriato parlare di una “sindrome andropausa”( cavallo di battaglia di tanti divulgatori scientifici italiani) legata ai bassi livelli di questo ormone.
    Provate a chiedere, a quanti hanno superato i cinquanta, i sessanta o i settant’anni, se il loro desiderio sessuale ha subito un calo con gli anni. La stragrande maggioranza di loro vi risponderà che è addirittura aumentato.
    Condivido gli altri consigli. Pepo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.