in Salute

Madre e ragazzo zombie aggressivi per droga sali da bagno

droga zombieE’ ancora preoccupazione in America per la droga chiamata comunemente sali da bagno, che stimola comportamenti aggressivi inclini al cannibalismo, tali che i protagonisti sono entrati nell’immaginario popolare etichettati come “zombie”.
Due i casi negli ultimi giorni che hanno avuto per attori un ragazzo ed una donna. Il bad boy è Karl Laventure, che ha assunto i sali da bagno per festeggiare i 21 anni: risultato? Corsa mezzo nudo in un campo da golf della Georgia minacciando di mangiare carne umana. Taser elettrico e spray al peperoncino usati dagli agenti in quantità industriale: i sali da bagno diminuiscono la percezione del dolore. Solo dopo molteplici tentativi la polizia è riuscito a bloccarlo.
Simile ma ancora più particolare il caso di una donna, Carla Murphy, che dopo avere partorito da soli due giorni ha cominciato a dare segni di squilibrio in un ospedale della Pennsylvania. Nuda, ha assalito i poliziotti richiamati dalle infermiere tentando di mordere uno degli agenti. Il sedativo somministratogli dal personale ospedaliero ha avuto come risultato un’aggressività ancor più spinta. Più tardi si è scoperto che la neo madre aveva fatto uso della famigerata droga. Fermata, ora è in attesa di giudizio.
Per ora non si segnalano casi fuori dagli Stati Uniti, ma la questione diventa sempre più inquietante.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *