in Psicologia

Libro da regalare a Natale: Risolvere le cinque ferite

risolvere cinque ferite libroUn’idea unconventional ed utile per chi vuole regalare un libro a Natale? Risolvere le cinque ferite, di Maria Rosa Fimmanò edito da Trevisini Editore: nel volume con un pizzico di ironia e arguzia, vengono spiegate le cinque ferite che ci impediscono di essere ciò che siamo davvero: rifiuto, abbandono, ingiustizia, umiliazione e tradimento. Sono cinque, infatti, i principali condizionamenti nella nostra vita, che influiscono sul nostro stato emotivo anche quando non lo sappiamo, ma basta il linguaggio psicomotorio a rivelarcelo.
Di fatto, ogni ferita corrisponde in realtà ad alcune nostre potenzialità, fornendo risposte importanti sul modo migliore per esprimerci e che, se ben gestite, diventano preziose risorse.

In questo manuale vengono, infatti, evidenziate diverse situazioni comuni in cui ci troviamo quotidianamente, quando andiamo per esempio al ristorante o a fare shopping o ancora a praticare sport o al lavoro, e per ognuna è facile individuare un nostro profilo emozionale. Basterà mettere in pratica poche e facili azioni per risolvere le cinque ferite e favorire un’esistenza più serena.

PERCHE’ REGALARE QUESTO LIBRO A NATALE

“Il momento migliore per testare le nostre risorse è proprio quelle delle vacanze natalizie – spiega Maria Rosa Fimmanò autrice del libro – periodo nel quale, è più facile concentrarsi su sé stessi e allo stesso tempo dedicare attenzione ai nostri cari. Ecco che le cinque ferite possono essere d’aiuto per individuare per esempio i regali di Natale più giusti secondo nuovi spunti ed intuizioni”.

Se comprendere, infatti, il segreto delle cinque ferite è semplice, trasformarle affinché diventino punti di forza ha richiesto da parte della scrittrice, un lavoro di ricerca rigoroso e collaudato, frutto di anni di studio e di pratica.

Del resto Maria Rosa Fimmanò attinge la sua formazione nel campo scientifico e vi affianca il talento di insegnante per guidare il lettore attraverso un originale percorso di scoperta. Una tematica affrontata con semplicità ed immediatezza anche grazie ad esempi spiegati passo dopo passo, un manuale pratico per il viaggiatore alla ricerca del proprio percorso di vita.

LE CINQUE FERITE

Ingiustizia
La persona con la Ferita da ingiustizia ama ricevere un regalo utile e funzionale. Preferisce oggetti duraturi, tuttavia apprezza anche oggetti di consumo purché incontrino i propri gusti, come alimentari di marca ricercata dall’ottima qualità o oggetti per la casa che hanno un impiego pratico. Accetta volentieri un libro come regalo, purché sia un libro che torni utile in mille occasioni.

Abbandono
Chi ha la Ferita da Abbandono predilige ricevere regali a cui affezionarsi: peluche, oggetti d’arredo romantici, oggetti fatti a mano appositamente, dolci fatti in casa. Non importa se un regalo consiste in un oggetto duraturo o sia un ben di consumo, l’importante è che gli ricordi un momento speciale. Adora ricevere libri, purché contengano storie in cui potersi immedesimare.

Rifiuto
Nel caso di Ferita da Rifiuto, la persona preferisce che il regalo sia un oggetto originale, unico o non comune, anche se non necessariamente costoso. Se ha una passione per qualcosa di specifico, come ad esempio le auto o una collezione, un regalo riguardante la sua passione la farà felice. Ama ricevere in regalo libri, che gli permettano di effettuare un lavoro di introspezione per conoscere meglio se stesso e il mondo che lo circonda.

Tradimento
Quando la Ferita è Tradimento, la persona ama i regali esclusivi, di rappresentanza, ricercati. Apprezza come dono oggetti di arredamento, non necessariamente utili ma d’effetto. Ama molto leggere libri che riguardino temi comuni alle persone, che gli consentano di aumentare il proprio bagaglio di informazioni, finalizzate al proprio lavoro e alla propria vita sociale.

Umiliazione
Se la persona ha la Ferita da Umiliazione, ama ricevere più di un regalo, oggetti utili per la casa, per la propria vita quotidiana, anche prodotti di consumo, da utilizzare immediatamente e condividere con gli altri. Quando riceve libri in regalo, preferisce che siano dedicati a consigli e suggerimenti per prendersi cura di sé e per avere soluzioni a portata di mano per i propri cari in caso di necessità.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *