in Salute

L’importanza di lavarsi le mani

“Lavate le mani… E’ pronto”. Quante volte abbiamo sentito questa frase da bambini e quante volte non le abbiamo lavate all’insaputa della mamma. Un recente studio statunitense ha scoperto che  lavando le mani cinque volte al giorno si riduce  l’insorgere delle malattie dell’apparato respiratorio. Soprattutto per chi vive in città e prende mezzi pubblici sarebbe opportuno rispettare questa buona abitudine  spesso trascurata. È importante scegliere anche il sapone giusto, non c’è bisogno di prodotti costosi, il sapone di marsiglia o all’avena  aiutano a non inaridire la pelle.
Il lavaggio deve durare almeno trenta secondi, impedendo così ai batteri di rimanere sulla pelle con il rischio di creare infezioni. Insistete molto sulle unghie magari anche, con l’aiuto di uno spazzolino. È proprio in questo punto che i batteri si moltiplicano. È molto utile avere con se un pacchetto di salviettine umidificate o un gel disinfettante. Recenti studi hanno dimostrato che questi prodotti  crearono una barriera protettiva per almeno tre ore. Chiaramente non devono utilizzati come sostituto di acqua e sapone, ma come  buon aiuto nei casi di necessità. E’ molto importante idratare la pelle per ridurre cosi le infezioni cutanee, il freddo gli sbalzi di temperatura indeboliscono i tessuti per cui è indicato l’uso crema idratante prima dell’esposizione all’esterno,meglio se ricca di  vitamina E che crea una pellicola  evitando alla pelle la disidratazione. Se la pelle è molto ricca di acqua le cellule sono più compatte tra loro, evitando la formazione di screpolature e il batterio non passa. Insomma avevano ragione le nostre mamme…

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *