in Salute

L’importanza di aderenza e persistenza in una terapia

aderenza e persistenza terapiaL’esito di una terapia, soprattutto se cronica, dipende dall’aderenza, ovvero il fatto che il paziente la esegua in modo corretto, e dalla persistenza, cioè continuarla per tutto il tempo necessario.
Essi dipendono a loro volta da fattori riconducibili al rapporto medico-paziente, consapevoli entrambi della necessità della terapia, dei risultati benefici che può portare e al tipo di trattamento, che deve essere efficace, semplice da eseguire e ben tollerato.
Occorre però segnalare che spesso è differente l’indice di aderenza tra i farmaci branded e i loro corrispettivi generici, perché questi ultimi possono essere meno efficaci e peggio tollerati a causa degli eccipienti che, come già spiegato nei post precedenti, possono essere diversi dal brand; oltre che a causa della bioequivalenza simile, ma non uguale.
La tollerabilità è una questione molto trattata dalla letteratura di questo genere e non è affatto da sottovalutare: gli eccipienti non sono infatti sostanze inerti, ma possono interagire con le molecole attive e determinare in alcuni pazienti intolleranze ed allergie.
Per questi motivi si ottiene un’aderenza più alta con i farmaci di marca, ma questa viene meno quando il paziente deve contribuire all’acquisto del farmaco.
In questo caso spesso accade che il malato per una questione di mero carattere economico scelga il medicinale non brandizzato.
Uno studio condotto negli Stati Uniti conferma questa tendenza, la stessa ricerca ha però messo in evidenza che l’aderenza alla terapia ipertensiva sarebbe migliore col farmaco branded rispetto a quello non brandizzato, quando il farmaco originale viene fornito ai pazienti gratuitamente.
È bene ricordare che al ridursi del livello di aderenza, aumenta il rischio di ricoveri in ospedale e conseguentemente i costi sanitari.
Per quanto riguarda le malattie croniche come il diabete e l’ipertensione, i dati degli studi clinici mostrano che coloro i quali hanno seguito la terapia con aderenza corrono rischio di ricovero e complicanze il 50% meno rispetto chi non lo fa, che invece pesa non solo sulla sua salute, ma anche sulla spesa sanitaria.

Sul canale Vimeo è possibile trovare approfondimenti sulla tematica.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *