in Salute

I consigli della nostra dietista per un gustoso ma sano natale

consigli feste natalizieSiamo giunti al periodo più magico dell’anno, ma anche il più grasso, perciò stiamo attenti. Manca ormai pochissimo, si possono contare sulle dita delle nostre mani i giorni all’arrivo del magico Natale … avete pensato al menù?
In questo periodo è difficile mettersi a dieta, con tutte le feste aziendali, cene con gli amici, merenda dai nipotini, visite ai nonni e chi più ne ha, più ne metta: la parola magica resta sempre “volontà”. Non bisogna abbuffarsi ora, per poi ricorrere a diete drastiche dopo le feste. Ricordatevi che il nostro corpo, a digiuni prolungati, non utilizza i depositi di grasso per sviluppare energia, ma va ad attaccare il glicogeno nei muscoli e la massa magra in generale, facendoci perdere moltissimi liquidi, non grasso. Quindi, sarebbe bene, fare un po’ di dieta in questi giorni che precedono le festività, accompagnandola sempre all’attività fisica.

E per Natale e Capodanno? C’è qualche aiutino? Non dovete spaventarvi, ora cercherò di illustrarvi dei consigli che potrebbero esservi utili in questi giorni senza troppe rinunce, mantendendo la tradizione che ci vuole a tavola con la famiglia, ma in modo sano e gustoso.

Bere moltissima acqua, prima, durante e dopo i pasti. Oltre che a riempire lo stomaco, l’acqua elimina le tossine in eccesso derivanti dai pasti abbondanti del periodo, e idrata il corpo, che sicuramente, avrà eccesso di sodio, introdotto con le pietanze di questo periodo.
Non mangiare grissini e pane. Nei giorni di festa, quando il menù sarà abbondante, cerchiamo di evitare pane e grissini, sicuramente non mancherà a tavola un primo piatto, quindi la nostra fonte di carboidrati ci sarà. I grissini, sono molto calorici e contengono sale, che non fa benissimo al nostro corpo.
Preferiamo verdure sott’aceto a quelle sott’olio. Le verdure sott’olio sono molto caloriche, poiché impregnate nell’olio, evitandole, riduciamo le calorie.
Per la cottura scegliamo il vino al posto dell’olio. L’alcool etilico, a 80 gradi, evapora, lasciando ai cibi un buon sapore aromatico, preferiamolo all’olio per il soffritto. Risulteranno piatti più saporiti e leggeri.
Togliamo sempre il grasso visibile dagli affettati, e preferiamo quelli magri.
Evitiamo la frutta secca. Anche se ricca di fibre, calcio e omega 6, la frutta secca è, molto calorica. Meglio un buon mandarino, ricco di vitamina C.
Il dolce accompagnato da frutta fresca. Per riempire lo stomaco, prestando attenzione alle calorie, serviamo il dolce natalizio con un po’ di frutta fresca. Così ci sazieremo con quest’ultima, riducendo la quantità di dolce, quindi meno grassi saturi e calorie.
Non rinunciare mai alla porzione di verdura. Fin dagli antipasti, servire la verdura, cucinandola in maniera allegra e divertente. Cominceremo a riempirci lo stomaco con poche calorie e una buona razione di fibre.
Condiamo i pasti con aceto e spezie piuttosto che con olio o burro.
Movimento e attività fisica: ricordiamoci di alzarci da tavola e fare una bella passeggiata, oppure scateniamoci con balletti, giochi. Questo non solo a Natale, tutti i giorni facciamo del sano movimento, per stare in forma o ritrovarla, questa è la regola più importante.
Non mi rimane che fare gli auguri di Buon Natale e di un sereno 2015 a tutti i miei lettori e lettrici e alle vostre famiglie!
Buone feste!

Emilia Piotto, Dottoressa Dietista

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *