in Dieta e Alimentazione

Happy Meal: meno patatine, più frutta e verdura

happy meal mcdonald'sMcDonald’s e alimentazione per bambini: due concetti che sembrano proprio non andare d’accordo. Eppure proprio i bimbi sono la mira di uno dei più famosi meni proposti dal colosso americano: l’Happy Meal. Proprio negli Stati Uniti, dove l’obesità è una piaga sociale, le associazioni di alimentaristi e quelle in difesa della salute dei bambini, fanno continuamente pressione affinché il pacchetto menu proposto ai ragazzi diventi più salutare.
McDonald’s sta cercando di dare ascolto alle richieste e medita una riduzione delle porzioni di fritto negli Happy Meal. Certo, ognuno è conscio che la patatina tira sempre, come diceva qualche tempo fa un pubblicità, quindi non si parla di un’eliminazione totale. Ai bambini McDonald’s propone già anche fette di mela o verdura, sempre in bustina di plastica. Quello che decreta il successo dell’Happy Meal è però il packaging modello pic nic e la sorpresa associata a film in uscita o trasmissioni di successo: si vedono anche molti adulti maneggiare i giocattolini, alcuni anche molto ingegnosi.
Insomma, giochi, e patatine fritte: un’arma letale per attrarre i bambini. Staremo a vedere se McDonald’s manterrà il proposito, col rischio economico di perdere qualche piccolo fan goloso ma anche con quello positivo, in termini di immagine, di acquistare credibilità davanti alle associazioni riducendo l’eccessivo apporto calorico.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *