in Dieta e Alimentazione

Il gelato: alimento o dissetante?

gelatoBasta dare un occhio alle calorie per rendersi conto che il gelato semplice, confrontato con gli altri dessert, è uno dei dolci meno calorici per la presenza di una grande quantità di aria.
Si è soliti considerare il gelato un dissetante e non un alimento, poiché lo si mangia come se fosse un ghiacciolo. Ma non è affatto così! Il gelato infatti ha tutte le caratteristiche per essere considerato un alimento, poiché come questo, contiene i principi nutritivi che fanno accrescere e fanno svolgere le funzioni vitali nel nostro organismo. Di conseguenza non deve essere introdotto nella nostra dieta come un eccesso, ma come un vero e proprio alimento proprio perché lo è.

Dal punto di vista calorico si hanno due tipi di gelato:  quello alla crema (a base di latte) e quello alla frutta ( a base di polpa di frutta). Il primo contiene dalle 200 alle 220 kilocalorie per 100 grammi, mentre il secondo la metà, ovvero dalle 100 alle 140 kilocalorie per 100 grammi. Mentre il gelato alla crema ha un alto valore nutrizionale poiché fornisce proteine, grassi, zuccheri, ferro, calcio, fosforo e vitamine B e A, quello alla frutta è totalmente privo di grassi ma ricco di vitamine e zuccheri della frutta.
Quindi è preferibile quello alla frutta piuttosto che quello alla crema, ma entrambi devono essere ingeriti con attenzione se si vuole prestare attenzione alla propria linea. Bisogna quadrare il bilancio calorico giornaliero senza morire di fame. Per esempio basta fare un pasto ipocalorico a base di proteine ( un pesce o una bistecca di 150 grammi con un po’ di verdura cruda) e finire con un bel gelato alla frutta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *