in Dieta e Alimentazione

Mangiare frutta secca combatte il colesterolo

nociUna nocciolina al giorno leva il medico di torno: parafrasando il famoso proverbio, potrebbe essere questa la sintesi di una ricerca svolta dalla Loma Linda University in California. Mangiare molta frutta secca, in particolare le noci, può portare all’aumento del livello di colesterolo sano ed è molto utile soprattutto per persone con alti livelli di colesterolo “cattivo” LDL e dei trigliceridi.
Le noci contengono infatti molte sostanze con effetti positivi per la salute: grassi “buoni”, fibre, vitamina E ed antiossidanti. Questi contenuti alimentari, inseriti nella dieta, possono contribuire a anche alla prevenzione del rischio di malattie cardiache.
Secondo la ricerca, per ottenere risultati soddisfacenti, occorrerebbero circa sessanta grammi di frutta secca al giorno, circa una o due porzioni, per abbassare il livello di colesterolo di undici punti, migliorando anche il profilo lipidico. Bisogna però fare attenzione a non superare queste dosi: il consumo di frutta secca ha infatti anche un’alta densità calorica.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *