in Salute

Figli dei donatori di seme: social network per ritrovare i fratellastri

donatori spermaOggi internet vive di connessioni: attraverso Facebook molti hanno recuperato i contatti con vecchi compagni di scuola o fidanzate dell’adolescenza. C’è chi ha ritrovato parenti di cui aveva perso traccia. Ma ci sono anche casi più estremi: negli Stati Uniti ad esempio, dilaga la moda dei siti dedicati al ritrovamento dei “parenti di seme”, ossia di tutti quei figli nati dallo stesso donatore che rimane comunque celato dietro l’anonimato assoluto. Attraverso l’identificativo numerico del donatore di sperma, c’è persino chi sostiene di avere scoperto di essere imparentato con 150 tra fratellastri e sorellastre, scatenando naturalmente aspre polemiche circa l’eticità di donazioni massive.

Il Donor Sibling Registry, ad esempio, è uno di questi siti: on line dal 2000 ospita oltre 32.000 iscritti e ha “creato” oltre 8000 “famiglie”. I social network stanno in effetti abituando allo svilimento delle parole: dagli “amici” di Facebook, molte volte perfetti sconosciuti, alle “famiglie” di questi social di nicchia.
La virtualità porta al nominalismo, le parole mutano valore ma perdono anche significato: tristezza e confusione 2.0.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *