in Salute

I fattori del consumo di calorie giornaliero

consumo calorieIl consumo quotidiano di energia e calorie è determinato da tre fattori:
– metabolismo basale
– termogenesi
– attività fisica

METABOLISMO BASALE
È la quantità di energia calorica consumata per far compiere al nostro organismo attività essenziali come ad esempio attività di turnover (rinnovo di cellule), mantenimento di gradienti osmotici, attività cardiaca, renale e respiratoria ed eccitabilità neuromuscolare.
Non si può andare al di sotto di questa quantità di energia altrimenti il nostro corpo ne soffrirebbe, ovvero attingerebbe alle scorte energetiche ( muscoli e tessuto adiposo) che quindi diminuirebbero.
Per calcolare il proprio metabolismo basale (MB) si calcola il consumo energetico di calorie di un soggetto dopo 12-14 ore di digiuno, mentalmente e fisicamente a riposo e in ambiente termicamente neutro. Solitamente fegato, cervello, cuore e reni, che costituiscono il 6% del peso corporeo, consumano circa il 60-70% del MB. La massa muscolare invece, che costituisce il 35-40% circa del peso corporeo consuma molto meno: 18-20% del MB.
Per la cura del nostro benessere non si può intervenire sul metabolismo basale, se non cambiando la fisiologia dell’organismo. Si può invece intervenire sulla termogenesi.

TERMOGENESI
L’organismo dissipa energia sottoforma di calore per mantenere costante la temperatura corporea: per questo si parla di calorie. La termogenesi rappresenta il consumo energetico oltre il metabolismo basale dovuto a fattori diversi dell’attività muscolare, fattori come il freddo o la dieta. Il primo perché la temperatura esterna al nostro organismo è molto più bassa rispetto a quella interna di ognuno di noi. Lo sbalzo termico è elevato per esempio durante l’inverno, quindi il nostro corpo farà più reazioni producendo del calore per mantenere la temperatura corporea costante, visto che in fondo siamo animali omeotermi. Il secondo fattore, quello della dieta, modifica la termogenesi, in quanto dopo i pasti la temperatura corporea aumenta, anche se non di molto, a causa delle reazioni che avvengono nel nostro apparato gastrointestinale durante la digestione. La termogenesi perciò può arrivare al 15% del dispendio energetico totale.

ATTIVITA’ FISICA
Dopo aver parlato di metabolismo basale e termogenesi si può intuire che il fattore su cui si può agire più facilmente per variare il consumo energetico di calorie è l’attività fisica. Gli esperti dicono che se si compie mezz’ora di esercizio fisico al giorno si riduce anche il rischio di malattie cardiovascolari.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *