in Dieta e Alimentazione

E…state in forma: i consigli della nostra dietista per combattere la stanchezza in estate

emilia piottoCol caldo si sa, si suda parecchio e ci si sente più spossati e stanchi del solito. Vi siete mai chiesti perché? E’ possibile combattere la stanchezza estiva?
L’alimentazione e alcuni semplici regole servono per stare in forma nel periodo più caldo dell’anno!
Le alte temperature, il mangiar poco o di corsa, facilitano la perdita eccessiva di liquidi con la sudorazione, possono avvenire dei colpi di sudore e ci si sente deboli, senza forze con l’umore a terra.

Ma non scoraggiamoci. Siamo più forti noi del caldo e dell’afa, di seguito alcuni pratici consigli.
BERE TANTA ACQUA. Può essere banale ma è così, non c’è miglior rimedio che reintegrare i liquidi persi con l’acqua. Inoltre, non contiene calorie (quella frizzante non fa ingrassare) e contiene molto calcio e altri Sali minerali.
MANGIARE TANTA FRUTTA E VERDURA. I primi Sali Minerali che si perdono sono soprattutto sodio, potassio e magnesio. Abituarsi a mangiare 5 porzioni al giorno tra verdura e frutta, soprattutto quelle ricche di acqua (per introdurre più liquidi possibili), come anguria, melone o verdura bollita.
OMEGA 3. Sono acidi grassi polinsaturi che aiutano a combattere la stanchezza, fanno bene al sistema cardiocircolatorio, articolazioni e funzionamento del cervello. Si trovano soprattutto nel pesce azzurro e nel salmone o sardine. Si consigliano anche integratori se è necessario di omega 3 per prevenire stanchezza e rafforzare anche sistema immunitario. Quindi mangiamo più pesce, almeno 4 volte a settimana, soprattutto d’estate.
PASTI LIGHT MA EQUILIBRATI. Non è che è estate allora bisogna pranzare con solo un frutto o un gelato. Ricordiamoci che il nostro corpo lavora d’estate, come d’inverno. E’ necessario introdurre tutto ciò di cui il nostro organismo ha bisogno per sopravvivere. Non dimentichiamoci quindi delle proteine. Carne, pesce, affettati, uova, legumi, latticini e yogurt. I 3 pasti principali della giornata (colazione, pranzo e cena) devono essere costituiti da una fonte proteica, accompagnata da una porzione, non eccessiva, di carboidrati, quali cereali o pasta o pane. Meglio ancora sostituire quest’ultimo con le patate per una maggior introduzione di potassio.
NON ECCEDERE CON OLIO E GRASSI. I condimenti meglio ridurli, per una miglior digestione e per sentirci meno pesanti e spossati. L’ideale sarebbe 3 cucchiai al giorno d’olio extravergine d’oliva.
ATTIVITA’ SPORTIVA. Lo sport con questo caldo? Assolutamente sì. Non esagerato, ma non evitiamolo. Prima di tutto ci tiene allenati, migliora la circolazione e ci fa bere di più, tiene attivi gli scambi metabolici e migliora in generale lo stato di salute.

Per ora è tutto, buona estate cari lettori ….e …state in forma!

Emilia Piotto, dietista esperta in nutrizione sportiva

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *