in Dieta e Alimentazione

Dolci, gli italiani non ci rinunciano, a discapito di frutta, verdura e pesce

Dolci in EccessoL’autunno è la stagione dei buoni propositi, primo fra tutti è ritrovare un’alimentazione equilibrata, per prendersi cura di se a partire dalla tavola.
I dati confermano che le abitudini alimentari degli italiani non siano sempre corrette. “Curare la Salute 2015” é un’iniziativa nata con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sull’importanza di prendersi attivamente cura di sé, che quest’anno ha lanciato in rete la versione interattiva della Piramide Alimentare. Dei circa 7.000 italiani che hanno effettuato il test sul sito www.curarelasalute.com scopriamo che anche in estate gli italiani non rinunciano ai dolci: il 42% (34% uomini e 44% donne) dei rispondenti al test ne mangia in eccesso. Nella stagione estiva, complice anche il caldo, il consumo di dolci può essere legato al desiderio di rinfrescarsi con un gelato, che viene favorito rispetto invece alla frutta, consumata in dosi insufficienti da circa il 67% degli italiani, mentre il 10% dichiara di non mangiarne affatto. Anche la verdura e il pesce, nonostante la bella stagione dovrebbe invitarne il consumo, vengono invece spesso esclusi dalla dieta degli italiani: il 62% dichiara di non mangiare mai pesce mentre il 76% mangia poca verdura.

Ecco i 6 consigli degli esperti del comitato scientifico della Campagna Curare la Salute 2015:

1. Inizia la giornata con una buona colazione: la colazione del mattino costituisce il substrato energetico necessario per le attività fisiche e mentali, come attenzione, concentrazione, prontezza di riflessi, richieste in una normale giornata di studio o di lavoro.
2. Consuma pasti equilibrati: ricerche scientifiche hanno evidenziato come la Dieta Mediterranea abbia effetti benefici sulla salute e nel 2010 è stata nominata dall’Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.
3. Varia la dieta: dieta equilibrata è sinonimo di varietà di scelta degli alimenti. Non mangiare sempre gli stessi cibi, contribuisce all’assunzione dei nutrienti utili al benessere dell’organismo.
4. Durante la giornata, concediti degli spuntini sani: gli spuntini sono utili sia per spezzare la fame durante la giornata e arrivare con meno fame ai pasti sia per assumere tutti i nutrienti importanti per la nostra salute.
5. All’occorrenza, puoi associare alla dieta un integratore alimentare: per prevenire il rischio di carenze occorre prestare attenzione all’assunzione di alcuni nutrienti definiti essenziali perché il nostro organismo non è in grado di produrli. Fra questi vi sono vitamine, minerali e omega3. Attenzione, gli integratori non sostituiscono il cibo, bensì integrano.
6. Verifica le tue abitudini alimentari con il Test della Piramide di Curare la Salute: www.curarelasalute.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *