in Dieta e Alimentazione

Denti sani con l’alimentazione corretta

denti alimentazioneUn noto passo della Bibbia afferma: i nostri progenitori mangiavano l’uva acerba ed ora i denti dei nostri figli si sono guastati”. Già i profeti Geremia ed Ezechiele (Ez 18,2; Ger 31,29) della Bibbia confermano che esiste un collegamento tra dieta e denti.
La bocca ha bisogno di cura, che non si deve limitare solo all’igiene orale, occorre infatti selezionare scrupolosamente i cibi e le bevande che ingeriamo quotidianamente. Siamo esposti in ogni pasto a minacce, tuttavia con un’alimentazione sana e consapevole possiamo ottenere due risultati: una linea invidiabile e denti sani. Alimentarsi in modo corretto e bilanciato permette oltretutto di ridurre la voce “dentista” tra le spese che gravano sul bilancio familiare.
Non solo l’eccesso di zuccheri è nemico dei nostri denti, ma anche la carenza di magnesio, ferro, manganese, selenio, zinco e vitamine C ed E incidono sulla salute della nostra bocca. La scarsa assunzione di questi elementi può causare gengiviti e malattie parodontali e indurre ad un calo delle difese immunitarie.
Inoltre è utile sapere che gli alimenti si classificano sul grado di acidità o basicità. Ciò che è acido intacca lo strato protettivo che riveste il dente. Gli agrumi, secondo informazioni raccolte su Family Dent, pur essendo ricchi di vitamina C, fondamentale per la protezione delle gengive, contengono un’alta quantità di acido citrico, molto abrasivo per lo smalto. Non serve assolutamente eliminare questi cibi dalla propria dieta, è sufficiente risciacquare il cavo orale subito dopo il consumo. Sempre per quanto riguarda frutta e verdure rapanelli, pomodori e ciliegie sono ricchi di fluoro, molto importante per rinforzare lo smalto dei denti. Sedano e carote oltre a svolgere l’azione di idratare eliminano la placca.
Anche latte e derivati, contenenti calcio, rivestono un ruolo primario nella tutela della salute dentale. Occorre solo ricordarsi di spazzolare i denti dopo il consumo per eliminare i residui di lattosio, zucchero che si deposita sullo smalto e alimenta la flora batterica del cavo orale.
Come accennato precedentemente magnesio e ferro sono essenziali: consigliati cibi come legumi, carbe bianca e pesci. E per quanto riguarda il pane? Meglio quello integrale, in quanto la farina bianca è amica del tartaro.
Per quanto concerne le bevande, è bene fare a meno delle bibite gasate, mentre il vino rosso si rivela come in altri casi amico della salute: un bicchiere di rosso a pasto aiuta a tenere in forma il sorriso perché contiene polifenoli che non consentono ai batteri di far presa sui denti.
Prendete questi consigli e fatene tesoro: molte famiglie rinunciano al dentista causa crisi ma la salute dei denti resta sempre un bene che parte dalla cura quotidiana.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *