in Benessere Psicofisico

Crisi: depressione e rischio di malattie cardiache

depressioneLe crisi economiche hanno sempre segnato la storia della società, anche per quanto riguarda le malattie. Una ricerca della Società Italiana di Cardiologia sembra confermare questa tendenza nel momento attuale.
In Italia la perdita del lavoro e la cassa integrazione, fenomeni sempre più frequenti, sono causa di stress e disagio che possono condurre a malanni fisici anche gravi, fino all’infarto.
La depressione, vero male crescente di questo secolo, cova dunque pericoli che oltre ad essere intrinseci, possono estrinsecarsi in malattie cardiache altrettanto dannosi. L’anno scorso quasi il 7% degli italiani hanno sofferto di un episodio depressivo. Oltre a questo rapporto palese, ci sono anche legami più sottili tra crisi e malattie a rischio: la mancanza di liquidità può portare a scegliere cure meno costose ma anche meno efficaci o a tagliare i soldi investiti nello sport e nelle terapie benessere. Lo stress da crisi può portare poi a mangiare in maniera sconsiderata, per colmare le ansie, con tutte le cattive conseguenze sempre in agguato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *