in Salute

Corsi di operatore socio assistenziale: sbocchi professionali

sbocchi osaLa professione di operatore socio-assistenziale non è un mestiere come tutti gli altri. Si tratta più di una vocazione che di un semplice lavoro: l’aspetto principale della professione è infatti la relazione di ausilio con le persone che necessitano di essere aiutate nella vita quotidiana. L’operatore socio-assistenziale interagisce infatti con individui e gruppi composti da soggetti fragili, anziani, malati o non autosufficienti.
La relazione tra operatore e le persone bisognose di aiuto nasce immediatamente, non appena si inizia ad esercitare il ruolo di sostegno. Gli operatori socio assistenziali possono operare nel settore sociale privato di tipo associativo o cooperativo, ad esempio strutture private per disabili o anziani, comunità alloggio, centri comportamentali per tossicodipendenti, centri per l’infanzia e cliniche private. Anche l’assistenza domiciliare diretta rappresenta un’opportunità lavorativa. Il lavoro di assistenza alla persona trova soprattutto nelle famiglie il suo sbocco naturale, sia che si tratti di rapporto lavorativo diretto o mediato da cooperative o associazioni.
Tra i corsi per operatore socio assistenziale (abbreviato spesso con l’acronimo di OSA), hanno un posto di rilievo quelli del Centro Europeo di Formazione, che si svolgono con la modalità della formazione a distanza e sono incentrati su aree tematiche fondamentali come psicologia e società, istituzione e leggi, medicina e salute, interventi tecnico operativi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *