in Dieta e Alimentazione

Consumare più potassio allunga la vita

potassioSebbene non esista ancora in commercio un elisir di lunga vita preconfezionato, sono tantissime le buone pratiche che possiamo seguire per migliorare il nostro stile di vita e, quindi, la nostra salute e longevità. Se le cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, la moderata attività fisica e l’eliminazione di fumo e tabacco sono ormai punti cardine che tutti conosciamo, non è altrettanto noto a tutti l’effetto benefico del potassio.

Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal e condotto dalla Queen Mary University di Londra, l’assunzione del potassio ridurrebbe l’incidenza di malattie cardiovascolari. Nello specifico, lo studio aveva analizzato quasi 130mila persone e, fra queste, quelle assumevano maggiori quantità di potassio erano meno esposte al rischio di infarto e ictus.

Il potassio da solo, però, potrebbe non essere sufficiente: anche la riduzione del sale svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione delle malattie connesse alla pressione sanguigna; alla medesima conclusione su quanto faccia bene l’azione combinata di aumentare il consumo di potassio e diminuire quello di sale ci viene anche dallo studio pubblicato su Archives of Internal Medicine e condotto dalla Loyola University Health System, negli Usa.

La gente comune è oramai ben informata su quanto faccia bene ridurre il sale nella propria dieta; un po’ meno noto è, invece, l’effetto positivo del potassio: vediamo, dunque, di fare il punto della situazione. Secondo l’OMS la quantità consigliata di potassio al giorno è di 3,5 grammi che possiamo trovare in numerosi ortaggi e frutta.
Tanto per cominciare, le patate sono delle ottime miniere di questo minerale, gustose e facili da preparare in mille modi diversi; fra le altre verdure, ci sono i pomodori, gli spinaci, le zucchine e, in generale, quelli a foglia verde. Per quanto riguarda la frutta, la banana è un alimento con un importante contenuto di potassio, insieme all’arancia e alle prugne. Fra i pesci, i più ricchi di potassio sono il tonno, il salmone e la trota.

Per chi soffre di pressione alta una dieta ricca di potassio è sicuramente utile, così come lo sarà a chi vuole prendersi cura della propria salute. Per saperne di più sul potassio, un approfondimento è disponibile su http://www.saperesalute.it/viver-sano/alimenti-e-diete/potassio

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *