in Salute

Buoni consigli per la cura degli ematomi

ematoma piedeGli ematomi o “lividi”, parliamo di quelli esterni, cutanei, sono in pratica delle zone di tessuto in cui, in seguito a un trauma, è avvenuta una rottura di vasi capillari con conseguente fuoriuscita e raccolta di sangue.
Per questo si presentano con un leggero gonfiore della zona interessata e con un colore blu/violaceo, che poi tenderà a diventare giallastro con il passare dei giorni. Inoltre, un ematoma causa più o meno dolore in relazione alla sua entità, in particolare se si fa pressione sulla zona colpita o se la stessa è soggetta a movimenti frequenti (ad esempio, in prossimità di una articolazione).
Tutti quanti, adulti e bambini, abbiamo avuto a che fare con cadute e urti che hanno poi dato luogo a ematomi più o meno grandi. Se l’ematoma è di lieve entità tenderà via via a riassorbirsi da solo e, tuttavia, ci sono alcune cose assolutamente da evitare e altre da fare per favorirne la guarigione.
Fra le prime, ad esempio, è completamente sbagliato bagnare la parte interessata con dell’acqua calda, poiché, anche se immediatamente si può percepire una sensazione di sollievo, in realtà il calore non farà altro che dilatare i vasi sanguigni, con conseguente maggiore richiamo di sangue nella parte colpita e ulteriore espansione dell’ematoma.
Viceversa può essere utile, meglio se subito dopo l’evento traumatico, apporre del ghiaccio nella zona, proprio perché il freddo favorisce la costrizione dei vasi sanguigni e quindi limita gli effetti della contusione. Lo sanno bene, ad esempio gli sportivi e i massaggiatori che, si pensi solo al calcio, ogni volta che un giocatore riceve un colpo di una certa entità ricorrono rapidamente all’acqua fredda e/o al ghiaccio spray.
La fitoterapia, poi, propone una varietà di piante per la cura di ematomi, traumi e contusioni, come ad esempio l’arnica, ottima alternativa a prodotti di stampo prettamente farmaceutico come il Lasonil, il Fastum gel o il meno conosciuto Lioton.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *