in Sessualità

Il ciclo mestruale in estate

ciclo mestrualeLa chiusura delle scuole è per i ragazzi sinonimo dei inizio dell’estate, tempo di vacanza, voglia di mare e divertimento.
Per la maggior parte delle ragazze però questo è un periodo particolare perché con il caldo il ciclo mestruale tende ad aumentare il flusso e la durata e questo è considerato un disturbo fastidioso: viene considerato come un ostacolo al divertimento oltre che un impedimento a fare il bagno o praticare sport e in più c’è il disagio ad indossare il bikini. Per evitare tutto questo molte giovani indossano assorbenti interni che non solo risultano essere fastidiosi per chi non è abituata ma potrebbero provocare anche infiammazioni locali e cistiti.
Un ragazza su due non vorrebbe avere le mestruazioni, soprattutto in estate; per questo motivo molte si rivolgono al loro ginecologo. Le richieste più frequenti in questo periodo sono quelle di spostare o di sospendere il ciclo mestruale. La soluzione che propone la maggior parte dei ginecologi è l’assunzione continua della pillola per diversi mesi; qualora si decidesse di ricominciare il ciclo basta sospendere l’uso della pillola.
Dall’altra parte ci sono ragazze contrarie ad interferire con il ciclo naturale poiché temono possibili squilibri ormonali e perciò, nonostante ritengano che quei giorni siano una vera scocciatura, preferiscono rimanere sotto l’ombrellone ed evitare disagi nell’abbigliamento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *