in Bellezza

Come difendere i capelli dalle doppie punte

I capelli vivono e crescono fino a sette anni, entrando poi in una fase di riposo dalla durata di due settimane infine cadono.  I fusti a partire dalla radice si allungano di circa mezzo millimetro alla settimana. La parte più vecchia è di sicuro quella delle punte in quanto è soggetta da lungo tempo alle aggressioni esterne. Ecco perché soprattutto, chi ha i capelli lunghi deve fare i conti con le cosiddette “doppie punte”, fusti sfibrati e stopposi che si spezzano. Anche i trattamenti come tinture e permanente uso abituale di phone e piastra sciupano dapprima il rivestimento esterno per poi successivamente la fibra interna del capello.

Non sempre una spuntatina basta a rimediare il problema perché a volte è l’intero fusto capillare a essere danneggiato. Le nuove tecniche di rigenerazione capillare e trattamenti lucidanti forniscono un buon rimedio ai capelli invecchiati e soggetti alle doppie punte. Una volta al mese si può ricorrere a trattamenti di ricostruzione capillare che rigenerano  il capello penetrando in profondità.  Per rigenerare i capelli è opportuno usare prodotti ristrutturanti a base di vitamine e amminoacidi in formula micronizzata in modo che i microgranuli penetrano in profondità nei fusti. È importante fare maschere e lasciarle agire per qualche minuto almeno una volta alla settimana, inoltre in commercio esistono prodotti sigillanti che fungono da barriera per le punte compattandole e evitando la loro apertura. È importante usare in modo corretto il phone, partendo da aria fredda in modo da non creare uno sbalzo di temperatura ai capelli bagnati rischiando che si spezzino. Inoltre anche l’alimentazione svolge un ruolo attivo nella cura. Una dieta povera di proteine danneggia dall’interno il capello. Quindi non è necessario  rinunciare alla lunghezza ma è opportuno curare il capello per avere una chioma fluente, sana e senza gli inestetismi delle doppie punte.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *