in Salute

Campagna informativa sul diabete per studenti delle scuole secondarie italiane

libro diabeteLa Campagna Buon Compenso del Diabete, promossa da IDF con Diabete Italia, AMD, SID, SIEDP, le Associazioni di volontariato AID, FAND e ANIAD, è patrocinata dal Ministero della Salute e resa possibile grazie al contributo incondizionato di Sanofi.
L’iniziativa “Noi e il nostro futuro. Diabete: cos’è, cosa fare” è la prima campagna informativa sul diabete rivolta agli studenti di alcune scuole secondarie italiane. Si pone l’obiettivo di far conoscere la patologia ai giovani e sensibilizzarli sull’importanza dei corretti stili di vita come strumento fondamentale di prevenzione, si sviluppa nel corso dell’anno scolastico 2012/2013. A gennaio 2013 hanno aderito 37 scuole secondarie di 11 comuni italiani (Milano, Roma, Napoli, Cagliari, Alba, Como, Lecco, Varese, Caltanissetta, Sondrio e Taranto), per un totale di oltre 2700 studenti. La disponibilità a partecipare all’iniziativa è ancora aperta e le richieste di adesione da parte di altri istituti sono in continua crescita in tutta Italia.
Il diabete, patologia che colpisce oggi circa 4 milioni di persone in Italia (pari al 5,8% della popolazione)per questo è importante far conoscere la patologia, i suoi rischi e i modi per prevenirla sin dall’adolescenza. A questo scopo, gli studenti delle scuole coinvolte sono invitati a leggere il volume illustrato “Noi e il Nostro futuro. Diabete: cos’è, cosa fare”, da cui il nome della campagna. Il volume narra la storia di Marco, un ragazzo che va a scuola, ama giocare a pallone con gli amici, adora lo sport e i libri fantasy. Un ragazzo come tanti, al quale però – all’età di tredici anni – viene diagnosticato il diabete. Per Marco inizia una nuova “avventura”: affrontare insieme ai genitori, agli insegnanti e agli amici la vita quotidiana con questa malattia e imparare a conviverci. Grazie a un linguaggio semplice, il volume si propone di portare l’attenzione dei ragazzi sul diabete, perché conoscere la patologia e parlarne è il miglior modo per affrontarla e comprendere l’importanza della prevenzione.
I contenuti del volume sono stati supervisionati da un comitato scientifico, al quale ha partecipato, tra gli altri, Massimo Massi Benedetti, Presidente della Scientific Task Force dell’International Diabetes Federation, e da un tavolo tecnico indicato dalla SIEDP (Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica) costituito da Adriana Franzese, Luigi Gargantini, Alfonso La Loggia, Patrizia Patera, Stefano Tumini, Maria Antonietta Zedda.
Il materiale distribuito alle scuole che aderiscono al progetto prevede anche una “Guida per gli insegnanti”, che riporta la prefazione di Paola Pisanti, Presidente della Commissione Diabete del Ministero della Salute. Il volume vuole essere uno strumento atto a fornire tutte le informazioni necessarie ai docenti per facilitare l’inserimento del bambino con diabete in ambito scolastico e tra i coetanei, oltre che affrontare le problematiche sanitarie e psico-sociali che la patologia comporta.
A completamento del progetto, è previsto un concorso a premi: gli studenti coinvolti dalla Campagna “Noi e il nostro futuro. Diabete: cos’è, cosa fare” sono invitati a produrre uno scritto su quanto hanno appreso con questa iniziativa, esprimendo i loro pensieri e commenti. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Milan – già partner della Campagna BCD con l’iniziativa Milan Junior Camp, rivolta ai bambini con diabete -, i migliori contributi, raccolti e valutati da una giuria costituita appositamente, saranno premiati da alcuni Campioni dello sport.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *