in Dieta e Alimentazione

Il caffè non rende più svegli

caffèCi sono persone che non rinuncerebbero mai ad una tazza di caffè a colazione, con la giustificazione che altrimenti non si sentirebbero svegli. Una ricerca della Bristol University mostra però che questa opinione è una mera leggenda.
L’esperimento ha coinvolto 379 persone a cui è stato vietato di assumere caffeina per 16 ore. Metà di esse era amante del caffè, l’altra metà no.
Dopo il digiuno, è stata somministrata a tutti una dose di caffeina o un placebo. E’ stato quindi chiesto ai soggetti se avvertissero sintomi di emicrania o scarsa lucidità. Ebbene, gli amanti del caffè che hanno assunto il placebo hanno sentito mal di testa ma quelli che hanno invece bevuto il tanto sospirato caffè non hanno avuto invece sintomi di maggiore attenzione rispetto a quelli che non ne hanno consumato nemmeno una goccia. Insomma, sembra che gli effetti da dipendenza di caffeina superino i vantaggi del “booster” mattutino: il caffè è un piacere ma non fa rende più svegli.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *