in Salute

Blis K12®: i benefici per tonsilliti, faringiti e otiti medie

rimedi affezioni cavo oraleUna ricerca recente pubblicata dall’International Journal of General Medicine ha dimostrato l’efficacia del ceppo probiotico Streptococcus salivarius K12, più noto come BLIS® K12, ingrediente essenziale per la prevenzione di infezioni ricorrenti alle alte vie respiratorie dei bambini. Un secondo studio ha scoperto che questo ingrediente può garantire gli stessi effetti positivi anche per gli adulti. BLIS® K12 è uno specifico ceppo di streptococco in grado di contribuire alla colonizzazione del cavo orale con due batteriocine, la Salivaricina A2 e la Salivaricina B. Queste due batteriocine inibiscono la crescita di batteri e di altri ceppi patogeni responsabili delle faringotonsilliti batteriche, delle otiti medie acute e dell’alitosi. Gli studi citati hanno dimostrato che questo ingrediente, se assunto ogni giorno, è veramente efficace. Il probiotico BLIS® K12 è alla base di Bactoblis®, integratore naturale prodotto e distribuito da Omeopiacenza per la prevenzione di tonsilliti, faringiti e otiti medie negli adulti e nei bambini – per i più piccoli è disponibile in commercio anche Bactoblis Infant®.

L’efficacia nei bambini

Secondo l’International Journal of General Medicine, il 90 per cento dei bambini coinvolti nella ricerca scientifica ha mostrato una riduzione degli episodi faringei da streptococco; inoltre, il 40 per cento ha beneficiato di una riduzione degli episodi di otite media acuta.
La ricerca ha interessato 82 bambini: di questi, 65 erano affetti da recidive di infezioni causate da streptococco – gli altri 17 non avevano mai sperimentato fenomeni di questo tipo. Fra questi, 45 bambini hanno assunto per 90 giorni consecutivi una compressa a lento rilascio contenente 5 miliardi di unità di BLIS® K12. A questo trattamento, è seguito un periodo di sei mesi senza alcun uso del prodotto.

L’efficacia negli adulti

Velleja Research ha realizzato uno studio simile con 40 adulti affetti da faringiti e otiti medie ricorrenti. Questi 40 adulti sono stati suddivisi in due gruppi: un gruppo di controllo, non sottoposto ad alcun trattamento specifico; un gruppo sottoposto a un trattamento di 90 giorni con BLIS® K12.
Delle 20 persone che hanno assunto il prodotto, l’80 per cento ha beneficiato di una riduzione degli episodi di infezione faringea da streptococco. Inoltre, circa il 60 per cento dei partecipanti alla ricerca ha notato una riduzione delle faringiti dopo l’assunzione del probiotico. Così come si è verificato per i bambini, nemmeno fra gli adulti sono stati segnalati effetti collaterali o altri problemi.

Barry Richardson di BLIS Technologies ha dichiarato quanto segue al magazine Nutraceutical Business and Technology:

Abbiamo notato che BLIS® K12, se assunto ogni giorno, riesce a colonizzare il cavo orale. Questo è importante, perché BLIS® K12, in tal modo, attiva una serie di meccanismi difensivi che lo rendono immune all’azione dei batteri cattivi di bocca e gola – questi batteri cattivi sono i responsabili delle tonsilliti e di altre infezioni del cavo orale. Difendendosi dai batteri dannosi, BLIS® K12 protegge anche la nostra salute.

I benefici per la bocca

Il batterio probiotico BLIS® K12 colonizza il cavo orale e contrasta la proliferazione dei batteri cattivi, responsabili dell’alito cattivo e delle carie. Sostituire i batteri cattivi con quelli buoni può aiutare a evitare malattie parodontali, calcoli tonsillari e altri problemi di salute orale – questi problemi sono comuni in persone affette da malattie cardiache e nei diabetici.

Altri benefici

Secondo l’Harvard Medical School, un numero crescente di ricerche mediche dimostra che è possibile prevenire e trattare diverse malattie con l’aiuto dei batteri buoni. Per esempio, alcuni studi clinici hanno sottolineato che la terapia probiotica può essere adottata per rallentare l’insorgenza delle allergie e per affrontare diversi problemi di natura gastrointestinale.

Questo tipo di terapia aiuta il nostro corpo ad assorbire i nutrienti, agevola la digestione, migliora la salute del sistema immunitario e “marca stretti” gli agenti patogeni nocivi. Anche le persone affette da problemi all’apparato digerente, come il morbo di Crohn o la sindrome dell’intestino irritabile, potrebbero beneficiare delle terapie probiotiche.
Insomma, i probiotici sono un aiuto valido per la salute del nostro apparato digerente. L’alito cattivo, spesso, è un sintomo di un malessere più generale. Per questo motivo, ha senso includere i batteri buoni nelle nostre diete.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *