in Dieta e Alimentazione

I bevitori vivono più a lungo degli astemi

bevitoriAvete alzato un po’ il gomito a Capodanno? Allora questa notizia è per voi: i bevitori vivono più a lungo degli astemi.
Un nuovo studio ha dimostrato che i sorseggiatori abituali hanno meno probabilità di morire in età relativamente giovane rispetto agli astemi. Naturalmente non bisogna esagerare con le dosi ma un controllo accurato della salute di oltre 1800 soggetti tra i 55 e i 65 anni ha stabilito che chi beve da uno a tre bicchieri di alcolici al giorno sta meglio di chi invece non beve affatto. Lo scarto di mortalità è superiore al 20%. Lo studio, di stampo psicologico, suppone che l’alcool porti in qualche maniera dei benefici a livello socialità e di conseguenza contribuisca a mantenere la menta attiva. Gli astemi sono invece spesso in preda a depressione.
Che il vino rosso bevuto moderatamente porti benefici a livello cardiocircolatorio non è invece una novità. Comunque sia, libiam nei lieti calici a questo 2012: che dentro al bicchiere ci sia acqua o vino, non importa, l’augurio è lo stesso per tutti: salute, benessere e felicità.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *