in Sport e Fitness

Cinque benefici dello stretching

stretchingIl corpo umano è per sua natura flessibile. Bisogna potersi piegare facilmente per raggiungere un oggetto caduto sul pavimento. Occorre chiudere con agilità la zip posteriore della gonna preferita. Raggiungere sulla punta di piedi il libro adagiato sulla mensola superiore non deve essere un problema. Queste sono attività semplici, tuttavia a volte diventano complesse proprio a causa della carenza di stretching.
Ma cosa è lo stretching? Non si tratta di altro che dell’atto di estendere il corpo o semplicemente una parte di esso. Questa attività comporta dunque il raddrizzamento o l’allungamento della struttura corporea o delle membra.
L’attività di stretching è quindi comune nei gesti quotidiani di tutte le persone, tuttavia i limiti di allungamento e di flessione differiscono in funzione dell’allenamento e dell’età. Più si invecchia e più la capacità di allungare i muscoli decresce: ecco perché è bene tenersi sempre in allenamento: un’attività basilare di stretching dovrebbe essere inclusa nell’esercizio quotidiano. Basta poco tempo. D’altra parte, tutti gli sport partono da un esercizio di stretching: tutti gli atleti prima di cominciare qualsiasi attività si siedono sul pavimento e flettono la schiena fino a raggiungere con la mano la punta del piede.

La durata ideale dello stretching è valutabile in dieci minuti. Ciò darà al corpo l’occasione di flettere i muscoli, preparandolo per movimenti più complicati e più gravosi.

Quali sono i benefici dello stretching? Ne sottolineiamo cinque.

  1. Aumento della capacità di movimento. Gli esercizi di allungamento incrementano la lunghezza dei muscoli e dei tendini. Ciò amplia la gamma del movimento e previene gli strappi
  2. Maggiore abilità. Più movimenti si possono fare e più ci si puù cimentare in nuove attività. In quest’ottica lo stretching è l’anticamera a uno stile di vita più attivo.
  3. Prevenzione degli strappi muscolari. Lo stretching è un deterrente contro la lesione ai giunti, ai tendini ed ai muscoli in genere.
  4. Ridurre la tensione del muscolo e quindi i dolori muscolari.
  5. Riduzione del colesterolo. In unione con una dieta, lo stretching l’indurimento delle arterie, allontanando il pericolo di malattie coronarie.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *