in Salute

Bambina ricoverata dalla nascita lascia l’ospedale dopo oltre due anni

bambina adallyn willettVi ricordate il film “Il pianista sull’Oceano“, nel quale il protagonista non scese mai dal transatlantico sul quale era nato? Ebbene, quella di Adalynn Willett (nella foto) è una storia per certi versi simile, solo che , invece che su una nave, è ambientata in un molto meno romantico ospedale.
La bambina ha infatti passato ogni singolo giorno della sua vita, circa 850 giornate, ricoverata in un ospedale del Texas. Le sue condizioni alla nascita erano disperate: intestini e fegato erano infatti fuori dal corpo. Da qui la necessità di una serie infinita di interventi chirurgici: ben 28. Ma la piccola Adlynn è riuscita persino a sorpassare due arresti cardiaci ed altre complicazioni che avrebbero potuto essere letali.
Molto commossi la madre ed il padre: “Ho sempre conservato la speranza, ma non ho mai pensato fino in fondo che questo giorno sarebbe finalmente arrivato” ha dichiarato quest’ultimo. Ed invece due anni e tre mesi dopo la sua nascita Adalynn ha salutato il Centro Medico per bambini di Cook ed è salita sulla macchina di mamma e papà: nata due volte e sopravvissuta centomila, saprà donare gioia a vita a chi le starà vicino.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *