in Dieta e Alimentazione

Aperitivo: attenzione a cosa si mangia

aperitivoE’ estate. Che c’è di meglio di un aperitivo tutto colorato sorseggiato con gli amici, dopo lavoro, o alla domenica sera? Ormai ha preso piede in tutte le località, il famoso “Happy Hour”, il momento che ti rende felice costituito da un cocktail e tanti stuzzichini. Per non rinunciare alla vostra linea, vi darò dei semplici consigli, poiché non bisogna rinunciare del tutto all’aperitivo, basta solo prestare un po’ più di attenzione a cosa si mangia e si beve.
Prima di tutto la scelta del cocktail è molto importante.
Gli analcolici si aggirano sulle 90 Kcal ogni 10 cl, mentre un classico sbagliato sulle 60Kcal ogni 10 cl.
Infine per gli amanti del vino, ricordiamo che un bicchiere (125 cl) apporta sulle 100 Kcal, mentre una birra di bassa gradazione ha 30 Kcal ogni 10 cl.
Per quanto riguarda gli alimenti, meglio prediligere verdure crude o grigliate, due o tre fettine di prosciutto sgrassato e qualche grissino. Oppure un piattino piccolo di pasta fredda con verdure e due o tre cucchiai di insalata di pesce e verdure crude.
Bisogna stare attenti al resto. Se si stuzzica poco e di tutto, si arriva a introdurre anche sulle 700 -800 Kcal, l’equivalente di un pasto, non sentendosi sazi, e così rifugiandosi al primo fast food per finire la “cena”.
Non scegliete quindi patatine fritte, salse e panini imbottiti, tortine o tartine. Sono molto alletanti ma nascondono un’infinità di calorie, per di più grassi saturi che alzano il colesterolo “cattivo”.
Vedrete, prestando un po’ più di attenzione, il vostro cuore vi ringrazierà, e sarete più snelli.
Buon Happy Hour a tutti!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *