in Salute

Amniocentesi: meno invasiva e più economica con un esame del sangue

amniocentesiUn accordo firmato tra la casa farmaceutica Menarini e la Singapore Immunology Network di Singapore fa felici le donne di tutto il mondo:  nel 2016 si potrebbe avere a disposizione una alternativa all’amniocentesi ad un costo contenuto

L’identificazione sarà resa possibile da una macchina denominata DepArray, messa a punto dai due giovani ricercatori italiani Gianni Medoro e Nicolò Manaresi. L’apparacchio permette di rilevare e isolare rare cellule circolanti nel sangue correlate a diverse malattie. Gli esperti, nel prossimo semestre, contano di individuare il biomarcatore specifico per questo tipo di analisi del sangue per passare quindi alla fase clinica valutando la tecnologia in parallelo con le amniocentesi in almeno 1500 test. I ricercatori sono molto fiduciosi e si auspicano che tra due anni questa nuova analisi potrà essere di routine.

L’amniocentesi è stata per anni ritenuta pericolosa: si è parlato di un rischio di aborto spontaneo vicino all’1 %. Questi dati sono stati smentiti da ricerche recenti e dal miglioramento delle tecniche associate all’operazione. L’analisi del sangue, come alternativa se il metodo studiato funzionasse, sarebbe comunque meno invasiva oltre che più economica.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *