logo

Alla ricerca del silenzio perduto: l’importanza di godersi la quiete per la nostra salute

silenzio perdutoOggi affrontiamo il problema spesso sottovalutato dell’inquinamento acustico: il traffico, la musica nei negozi e lo smartphone sono solo alcuni dei rumori di fondo che accompagnano le nostre giornate e senza accorgercene alla lunga ci stordiscono. Anche il livello di attenzione ne risente; stiamo abbassando la soglia delle percezioni moleste che disturbano il sonno e anche questo non è un buon segno.
Abbiamo dimenticato cos’è il silenzio e quanto sia importante per noi: molti studi dimostrano che una pausa di silenzio giova alla nostra salute, migliora le funzioni cerebrali, la memoria ed abbassa la pressione arteriosa.

Gli studi pioneristici sull’efficacia del silenzio

Il biologo Kirste della Duke University ha dimostrato che nell’encefalo degli animali si registrano effetti positivi dopo due ore di silenzio al giorno.
Anche il medico e docente universitario Luciano Bernardi ha provato l’efficacia della musica nel modulare lo stress nelle persone. Inoltre i suoi studi hanno dimostrato che una pausa di silenzio tra un brano e l’altro è in grado di produrre uno stato di relax profondo.
Gli studi di Olga Capirci, ricercatrice al Cnr, hanno dimostrato che l’assenza di suoni permette alle persone sorde di elaborare in modo più profondo le emozioni degli altri. Questo ci dovrebbe far riflettere su quanto siamo legati alla comunicazione verbale, trascurando troppo le espressioni,…

Nella società di oggi godersi il silenzio è molto difficile e anche i più volenterosi fanno molta fatica a ritagliarsi uno spazio, eppure è essenziale. L’uomo da sempre cerca “profondissima quiete” ma oggigiorno la demandiamo solo a brevissimi sprazzi durante le vacanze, pagandoli a peso d’oro. Invece dovremmo cercare più spesso momenti di silenzio per rilassarci e riflettere.
Per farlo occorre ogni tanto spegnere tutto, dispositivi mobili e tv in primis, in modo tale da entrare in contatto con i nostri pensieri e con le nostre reali esigenze.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.