in Dieta e Alimentazione

Alimentazione del neonato: gli aggiornamenti da Milano Pediatria 2017

emilia piottoVenerdì 20 e sabato 21 Gennaio si è tenuto il XII Congresso Nazionale Società Italiana di Nutrizione Pediatrica (SINUPE), appuntamento biennale con pediatri ed esperti del settore pediatrico per aggiornamenti in tema della salute e benessere dell’infanzia e adolescenza.
Ho avuto il piacere di partecipare, insieme a numerosi colleghi dietisti e medici, scambiando informazioni e opinioni riguardo il tema dell’alimentazione durante i primi 3 anni di vita di neonati.
Come ha sottolineato il dottor Marcello Giovannini, Professore emerito di Pediatria dell’Università degli Studi di Milano, il bambino “Non è un piccolo adulto”, bisogna prestare molta attenzione nei suoi primi 1000 giorni di vita, i suoi bisogni nutrizionali soprattutto, perché in questa fascia d’età l’alimentazione rappresenta una fondamentale prevenzione per malattie che si potrebbero sviluppare più tardivamente, quali sindrome metabolica, ipertensione e diabete.

Si è ribadito più volte il concetto di prolungare l’allattamento al seno, esclusivo per i primi quattro mesi di vita, meglio fino a 6, in quanto il latte materno è molto più grasso e meno proteico delle formule; si è parlato di divezzamento e non più di svezzamento, in quanto l’introduzione di cibi solidi rappresenta un momento delicato per il bambino ed è un accompagnamento insieme alle poppate del latte materno, non una netta sostituzione da quest’ultima.
Per prevenire allergie, quali mela, glutine e frutta secca (le più comuni) è meglio non tardare l’introduzione di alimenti per il bambino, per le risposte del sistema immunitario.
Per quanto riguarda il sale, vietato l’aggiunta nei primi 3 mesi di vita, la scelta del pesce deve essere sempre di piccola taglia, perché sono più poveri di mercurio e più ricchi di acidi grassi essenziali.

Al congresso era presente la campagna  AIIPA (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari) che ha chiarito le caratteristiche e qualità nutrizionali degli alimenti specifici per la prima infanzia, fabbricati e commercializzati nel rispetto della rigorosa normativa vigente. A questo proposito apriranno anche un sito, www.alimentiprimainfanzia.it, dove attingere informazioni scientifiche e non, per la salute del bambino, per informare pediatri, mamme sull’importanza del nutrimento i primi anni di vita per il giusto accrescimento del bambino.
Sono stati trattati numerosi altri argomenti, ma in un articolo è impossibile riassumerli tutti, ricordatevi però di chiedere sempre al vostro pediatra di fiducia consigli su come nutrire il vostro bimbo, perché è importante per la sua crescita.

Alla prossima

Emilia, dietista

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *